Home Cultura Mandala, ogni cosa che fa il potere del mondo è fatta in...

Mandala, ogni cosa che fa il potere del mondo è fatta in cerchio…

2052

Mandala, ogni cosa che fa il potere del mondo è fatta in cerchio…

“Ogni cosa che fa il Potere del Mondo è fatta in cerchio…La vita di ogni uomo è un cerchio dalla fanciullezza alla fanciullezza …[Alce Nero, sciamano della famiglia Lakota Sioux nell’America del Nord].

Quante volte vi sarà capitato di fare degli schizzi su dei fogliettini, tovagliolini del bar, sull’agenda o su qualsiasi altro supporto mentre state al telefono, ascoltando un/a vostro/a amico/a o impegnati a fare altro? A me succede, quando studio, di fare dei disegni ai margini del libro, riempio le pagine di fiori, cornici, cerchi, spirali, intrecci di frecce o triangoli, sovrapposizioni di quadrati. Io non lo sapevo, ma ecco che disegnamo dei mandala.

Cosa sono i Mandala? La parola viene dalla lingua indiana sanscrita che significa appunto cerchio magico, circonferenza, centro. Secondo la tradizione orientale essi rappresentano il cosmo e la sua origine.

I Mandala esistono da sempre, presenti nella storia di tutte le culture, si trovano in natura, nei templi, nei palazzi, nelle chiese, nei rituali e nelle varie religioni. Piccoli cerchi magici in cui sono presenti altre forme geometriche, il quadrato, il triangolo, il poligono, che seguono precisi rapporti geometrici, di modo che chi li costruisce e chi li osserva, viene portato verso uno stato meditativo, di pace.

mandalaQuesti disegni in apparenza semplici raccontano qualcosa della persona che li realizza e di cosa prova in quel preciso momento. Si tratta di un vero e proprio viaggio interiore. In questa società sempre di corsa consentono alla nostra mente di prendersi una “pausa” dai pensieri, dalle preoccupazioni, dall’ansia e dallo stress ma è anche un parlare con l’anima, un entrarci in contatto, così da fare chiarezza e prendere consapevolezza su ciò che ci affligge.

Ci sono diversi modi per creare, disegnare o colorare un mandala. Si possono adoperare disegni preesistenti, ne trovi tantissimi in internet, oppure crearli personalmente lasciandoti guidare dalla mente e dal cuore piuttosto che dalla mano. Si possono usare diversi materiali facilmente reperibili: conchiglie, foglie, sassolini, petali di fiori, terre colorate, o disegnare queste forme geometriche sulla sabbia, sulla neve, sull’acqua.

Si realizzano e si colorano con pennarelli, pastelli, acquerelli, tempere. Solitamente poi si cancellano o si bruciano perché il mandala ci insegna anche al non attaccamento alle cose e/o ci ricorda che nulla dura per sempre.

Adatto sia per i bambini che per gli adulti, in ambito terapeutico e non.

La scelta della modalità e del colore usato dice molto di noi , come anche gli elementi geometrici e i numeri hanno una pluralità di significati così il ripeterli. Chi comincia a colorare dal centro della figura verso l’esterno sarà una persona sicura di sé, mentre, al contrario dall’esterno all’interno sarà probabilmente un individuo  insicuro, con scarsa fiducia in sé e del mondo.

Non bisogna essere un artista, ma trovare un po’ di tranquillità, magari facendosi aiutare da una buona musica, isolarsi dall’ ambiente circostante,  lasciarsi guidare dalle emozioni e infine colorare.

 

 

 

 

Rispondi