Sea of Galilee Israel: La meravigliosa Galilea raccontata da Jacob Firsel

Jacob Firsel è autore dell'apprezzato libro "Go to Galilee".

Sea of Galilee Israel: La meravigliosa Galilea raccontata da Jacob Firsel, guida turistica in Israele, di grande esperienza.

Sea of Galilee Israel. Idee Meravigliose.  Scoprire, Assistere, PartSea of Galilee Israel: La meravigliosa Galilea raccontata da Jacob Firselecipare. Questo il nome del progetto web della start-up italiana della comunicazione Curtis & Moore Italia e del web magazine Crono.news. Idee Meravigliose è basato sulla produzione periodica di un web event. Una serie votata alla divulgazione, sviluppata esclusivamente, attraverso la rete internet, di argomenti riguardanti: Spiritualità, Musica, Viaggi, Scienza, Medicina, Tecnologia, Cinema, Arte, Fotografia, Salute, Natura, Crescita personale, Umanità, Società, Identità, Comunità.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra

E’ stato molto interessante farci raccontare la Galilea da da Jacob Firsel, guida turistica in Israele dal 1988, ed autore del libro “Go to Galilee”. Jacob Specializzato in tour privati in Israele per tutti coloro desiderano vivere la Terra Santa in maniera unica e speciale.  Abbiamo concluso il nostro incontro citando un segmento del bellissimo libro “Marco il Romano” di Mika Waltari; meraviglioso romanzo storico ambientato in Israele, all’epoca di Gesù Cristo.

Il più grande lago d’acqua dolce d’Israele, il Mar di Galilea è conosciuto anche come Lago di Tiberiade o Lago Kinnaret ed è il luogo dove si dice che Gesù abbia camminato sulle acque. Secondo la Bibbia, gran parte del suo ministero si svolse intorno al lago e oggi è un importante luogo di pellegrinaggio cristiano. Il lago è una delle principali fonti d’acqua di Israele e un luogo popolare per rilassarsi sulle sue spiagge, andare in bicicletta o camminare. Molti siti legati a storie bibliche si trovano nella regione circostante, così come il primo kibbutz di Israele, il che lo rende un luogo ideale per conoscere la storia della regione e della sua gente.

Jacob Firsel – “Go to Galilee”.

Cafarnao, Galilea. Si ritiene che sia il luogo dove Gesù incontrò per la prima volta Pietro, Andrea, Giacomo, Giovanni e Matteo, il primo dei suoi discepoli, e dove predicò nella sinagoga e guarì i malati, Cafarnao è un importante sito biblico. Qui si trovano i resti ben conservati di una sinagoga del IV secolo costruita in pietra calcarea bianca che si trova sopra le rovine di una sinagoga romana precedente. Intorno ad essa si trovano le rovine di un villaggio dove si pensa che abbia vissuto Simon Pietro, un umile pescatore poi beatificato come San Pietro. Gesù venne a stare qui con lui e una chiesa moderna con un pannello di vetro nel pavimento si estende sopra la sua casa e le rovine della chiesa del V secolo che la circondano.

Banner

Learn Maori Culture and Proverbs – Curtis&Moore Publishing. Clicca sull’immagine. (Immagini a colori).

Sea of Galilee Israel. A Tabgha, sulla riva nord-occidentale del lago, si trova la Chiesa della Moltiplicazione dei Pani e dei Pesci. Questa chiesa benedettina fu costruita nel 1982 per proteggere i resti di una chiesa del V secolo, il suo pavimento di mosaici del IV secolo e le fondamenta precedenti di una chiesa del III secolo. Il centro di tutto è una roccia che sporge dal pavimento sotto l’altare, il punto in cui si dice che Gesù abbia deposto i cinque pani e i due pesci che servirono a sfamare 5.000 persone. Nelle vicinanze si trova la Chiesa del Primato di San Pietro, una cappella francescana costruita nel 1933 con una serie di vivaci vetrate. Un’altra roccia qui si trova di fronte all’altare e si crede che sia dove Gesù si sedette e mangiò con i suoi discepoli.

Mantra T Shirt – Painting Jesus – Water series – Clicca sull’immagine ed acquista il poster su Redbubble.

A monte della Chiesa della Moltiplicazione dei Pani e dei Pesci di Tabgha c’è il Monte delle Beatitudini, il luogo dove si crede che Gesù abbia pronunciato il Discorso della Montagna. Il luogo è segnato da una chiesa ottagonale in stile italiano costruita all’inizio del XX secolo. Il vetro colorato sotto la cupola rappresenta le beatitudini, con le sette virtù (fede, speranza, carità, fortezza, giustizia, temperanza e prudenza) raffigurate intorno all’altare. Non perdetevi le ampie vedute del Mar di Galilea dal balcone e i tranquilli giardini.

Lago di Galilea.

All’estremità meridionale del lago si trova il kibbutz Deganya Alef e Deganya Beth. Deganya Alef fu la prima delle fattorie collettive di Israele, fondata nel 1910 da un gruppo di giovani desiderosi di creare una società giusta. Questo fu il primo kibbutz d’Israele e il successo del comune vide innumerevoli altri fondati in tutto il paese, compreso Deganya Bet nel 1920. Puoi visitare Deganya Bet per farti un’idea della storia e della realtà attuale della vita nel kibbutz. Una guida del kibbutz spiegherà le basi teoriche del movimento kibbutz e il ruolo importante che i kibbutzim hanno giocato nella storia e nella difesa del primo stato di Israele.

Sticker: “Yeshua Shmi” in aramaico ישוע שמי (“Gesù è il mio nome”). Nome rivelato nelle Scritture ebraiche (Tanach). L’Ichthys è il simbolo cristiano del pesce.

Anche se la Galilea è considerata una destinazione per tutto l’anno, aprile o maggio o tra settembre e novembre sono i periodi migliori per visitarla, poiché si evitano il caldo e l’umidità dei mesi estivi. Gli inverni sono freschi e possono essere umidi, ma sono spesso il periodo più tranquillo per visitare l’Israele rurale.

I giorni della gentilezza: racconti illustrati nati durante la pandemia Covid-19

Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews


Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle. In promozione per 2 mesi GRATIS! Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.