Valle di Ferghana: area fertile dell'Asia, storica arteria della Via della Seta.

Valle di Ferghana: area fertile dell’Asia, storica arteria della Via della Seta

Valle di Ferghana: area fertile dell’Asia, storica arteria della Via della Seta. Oggi la valle è divisa da confini politici; i paesi moderni del Kirghizistan, del Tagikistan e dell’Uzbekistan.

La Valle di Ferghana è storicamente la principale arteria della Valle di Ferghana tra Kashgar e Samarcanda. È un’area fertile, popolosa e prospera, anche se gran parte del paese circostante è costituito da montagne, steppa e deserto. Due fiumi, il Naryn e il Kara Darya, vi confluiscono da est e si fondono per formare il Syr Darya che attraversa la maggior parte della valle e si dirige verso ovest.

Need to translate in English?

Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.

Rembrandt – “Alessandro Magno”

La regione ha una storia lunga e piuttosto tumultuosa. Alessandro Magno ne prese parte nel IV secolo a.C. e il regno greco-bactriano da lui fondato governò la zona per alcuni secoli dopo; il Syr Darya, allora noto come Jaxartes, era il confine settentrionale del loro territorio. Alessandro fondò Alessandria Eschate (la più lontana Alessandria) nella regione per proteggere il suo confine; la città esiste ancora come Khujand.

Valle di Ferghana.

 

Oggi la Valle di Ferghana è divisa da confini politici; i paesi moderni del Kirghizistan, del Tagikistan e dell’Uzbekistan ne hanno ciascuno una parte. Il territorio si estende per circa 22.000 chilometri quadrati (quasi 8.500 miglia quadrate) di pianure pianeggianti e si distingue dalle regioni circostanti dell’Asia centrale, dove il terreno è costituito da montagne, deserti e steppe senza alberi. Si distingue, come detto, per la sua fertilità agricola, dovuta al fiume Syr Darya e ai suoi numerosi affluenti – risorse idriche che sono oggetto di controversie nella regione. La Valle di Ferghana è una delle principali fonti di cibo per l’Asia centrale.

Via della Seta.

Le sue colture principali includono grano, cotone, riso, ortaggi e frutta. Questa produttività agricola ha reso la Valle di Ferghana la parte più densamente popolata dell’Asia centrale; quasi un quarto della popolazione totale della regione (14 milioni su 63 milioni) vive in meno del 5% della superficie totale della regione. Mentre la densità di popolazione dell’Asia centrale nel suo complesso è di 40,8 persone per miglio quadrato, nella Valle di Fergana è di 1.600 persone per miglio quadrato. È anche una delle regioni dell’Asia centrale in più rapida crescita, con una crescita demografica del 32% negli ultimi 10 anni.

Meravigliosi paesaggi della Valle di Ferghana.

Di seguito una suggestiva poesia di Oskar Hansen, dedicata alla storica Via della Seta, ed in particolare alla Valle di Ferghana.

Valle di Ferghana

“lo splendore di un sogno mitico.
La leggendaria via della seta
si è fatto strada qui,
portando nuove culture, seta e giada,
e nessun drone ha riempito il cielo notturno di paura.
In questa valle di antichi sogni
bellissimi cavalli hanno reso il paesaggio incantevole.
Le civiltà vanno e vengono, sì, anche le religioni.
Afferma di avere la chiave della verità ultima.
Anche il nostro tempo sarà polvere cosmica nella storia dell’uomo,
ma la valle di Farghana resisterà.”



Vi ricordiamo che con Amazon Prime potrete avere spedizioni gratuite in 24 ore lavorative su migliaia di prodotti oltre a servizi extra come Amazon Prime Video. I primi 30gg sono gratuiti. Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.


Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Pizza Koulibaly: una pizzeria di Torre Annunziata ha creato una singolare prelibatezza che ricorda l’eroe dello Stadium