Home Calcio Madrid in attesa dell’onda azzurra al seguito del Napoli

Madrid in attesa dell’onda azzurra al seguito del Napoli

567
La capitale spagnola in attesa dell'onda azzurra al seguito del Napo

La capitale spagnola in attesa dell’onda azzurra al seguito del Napoli 

La grande attesa sta per finire. Meno tre all’evento calcistico del secolo. La capitale spagnola, teatro del primo round della sfida tra i campioni del Real ed il Napoli, è in attesa dell’onda azzurra che, proveniente da ogni dove d’Europa e del mondo, invaderà la città di Madrd, mercoledì prossimo. Una sorta di fiume in piena che avanza impetuoso verso 180 minuti leggendari da vivere con l’adrenalina a mille. Come se fosse una finale di Coppa del Mondo, l’attesa intorno a questa partita è spasmodica, almeno da parte della tifoseria partenopea. I numeri della super sfida ta Real Madrid e Napoli sono impressionanti, forse destinati a scrivere un pezzo di storia della Champions League. Gli esperti della Federazione internazionale degli Agenti di Viaggio confermano che sono stati circa 7000 i napoletani che hanno prenotato il viaggio in Spagna per l’ottavo d’andata del 15 febbraio. La società spagnola ha però messo a disposizione degli ospiti 6000 tagliandi, tuttavia, si preannuncia una ben più massiccia invasione di circa 10.000 tifosi azzurri che in un modo o nell’altro affolleranno gli spalti dell’impianto madrileno per l’atto primo di un doppio confronto di raro fascino.

Nessuno vuole perdersi la rivincita del duello tra Davide e Golia, ovvero la sfida  tra il club più forte del mondo e la squadra di un popolo intero, la rivincita del doppio confronto, che 30 anni fa vide il Napoli di Maradona uscire dall’allora Coppa dei Campioni a testa alta, dopo aver dominato il Real per metà della gara di ritorno in un stadio San Paolo stracolmo. La fede azzurra non ha prezzo se si pensa che questa singola partita costerà ad ogni tifoso presente al Bernabeu una spesa complessiva di circa 500 euro. Ma tant’è per il Napoli non c’è sacrificio che tenga. A proposito del Napoli, l’undici di Sarri giunge all’appuntamento con i Campioni del Mondo e d’Europa in carica, col vento in poppa delle ultime vittorie in campionato e con la faccia tosta di chi non ha niente da perdere ma altrettanto convinto di poter fare l’impresa.

Lo squadrone di Zidane in fase offensiva dispone di un mostro sacro che risponde al nome di Cristiano Ronaldo ma ha anche una difesa non irresistibile a cui Mertens e compagni potrebbero far male. I tifosi partenopei aspettano il primo giorno del giudizio e stanno contando i giorni che mancano al round del Santiago Bernabeu. Il calendario dice che è  tra tre giorni ma Real Madrid-Napoli è già iniziata dal giorno del sorteggio di Nyon. Si scrive calcio ma si legge storia perché, spesso, al di là del risultato, l’amore per una maglia può significare il riscatto sociale di un popolo attanagliato, nel quotidiano, da mille problemi.  E’ tutto straordinario, non esistono altre parole per definire questa partita: è semplicemente il romanzo calcistico di Napoli e del Napoli e dei napoletani.

Rispondi