Home Attualità Eclissi lunare più lunga del secolo venerdì 27 luglio dalle ore 19,13...

Eclissi lunare più lunga del secolo venerdì 27 luglio dalle ore 19,13 alle 1,31

327
Tempo di lettura: 2 minuti

Eclissi lunare più lunga del secolo venerdì 27 luglio dalle ore 19,13 alle 1,31. Dalle 21:30 alle 23:14 si avrà la totalità, cioè quasi due ore. Per l’occasione la Luna e Marte, entrambi in rosso, formeranno la coppia più bella dell’Universo e sarano vicinissimi l’uno dall’altro come mai prima si era verificato. Il pianeta si troverà  nella posizione opposta al Sole rispetto alla Terra e apparirà più luminoso del solito nel suo abituale  abito rossastro, mentre la Luna si tingerà anch’essa di un meraviglioso colore rosso, quasi a voler copiare Marte. 

Eclissi lunare più lunga del secolo, dopodomani venerdì 27 luglio 2018. Il fenomeno sarà visibile dall’Italia a partire dalle ore 19,13. Si avrà un’eclissi lunare totale di ben 103 minuti, ma il fenomeno si protrarrà addirittura fino alle 1,31 della notte. In questa speciale occasione la Luna e Marte , entrambi vestiti di rosso formeranno la coppia più bella dell’Universo e saranno vicinissimi l’uno dall’altra, come mai si era verificato prima. Il pianeta del dio della guerra apparirà in una posizione opposta al Sole rispetto alla terra ed apparirà più luminoso del solito nel suo abituale abito rossastro, mentre la Luna si tingerà anch’essa di un meraviglioso colore rosso, quasi a voler copiare Marte.
Eclissi lunare più lunga del secolo. Per ammirare questo suggestivo, quanto affascinante spettacolo basterà che il cielo sia privo di nubi.  Non ci sarà bisogno neanche di un cannocchiale o di un binocolo, perchè si potrà osservare ad occhio nudo da Nord a Sud, dalla Valle d’Aosta fino alla Sicilia. La Luna e Marte appariranno così  luminosi da poter essere notati anche tra le luci delle città. Sorgeranno a Est, subito dopo che il sole sarà tramontato. La prima fase di questa eclissi lunare più lunga del secolo, quella della  penombra, comincerà  prima del sorgere  del satellite terrestre, e cioè pochi minuti prima delle 21. Venerdì  sera la Terra si troverà tra il Sole e la Luna e proietterà sul satellite un cono d’ombra.
Con l’avvento  dell’oscurità sarà sempre più visibile ed apprezzabile  l’ombra che avanzerà sul disco lunare con le località di mare, dove l’est è libero, favorite. La fase di totalità si raggiungerà tra le 21:30 e le 23:14, mentre il massimo dell’eclissi è previsto alle 22:22. Il fenomeno  si concluderà all’1:30 della notte del 28 luglio. In aggiunta si tratterà anche di un’eclissi di miniluna, visto che il nostro satellite sarà, infatti, alla massima distanza dalla Terra, per l’esattezza ad oltre 406.000 chilometri. A Napoli  in occasione dell’eclissi si sono già organizzati, sarà possibile ammirare il fenomeno in barca nel meraviglioso scenario delle acque di Marechiaro, grazie ad un’iniziativa organizzata dai volontari dell’Associazione culturale Sii Turista Della Tua Città, in collaborazione con i famosi barcaioli del posto.
Per la cronaca i partecipanti gireranno in barca  per più di un’ora e mezza attraverso le meravigliose bellezze  del golfo di Napoli, con la possibilità di godere dello spettacolo straordinario della luna rossa da una delle location più suggestive e romantiche del mondo.

Rispondi