Home Attualità Acque ‘e Maggio, parole ‘e sagge! Antico adagio che calza a pennello...

Acque ‘e Maggio, parole ‘e sagge! Antico adagio che calza a pennello in questo periodo di piogge

301
Tempo di lettura: 2 minuti
Acque 'e Maggio, parole 'e sagge!
Acque 'e Maggio, parole 'e sagge!

Acque ‘e Maggio, parole ‘e sagge! Un antico adagio partenopeo che calza a pennello. Si tratta di una credenza, tutta napoletana, tramandata di generazione in generazione che spesso risulta molto più azzeccata delle previsioni meteo degli esperti.

Acque ‘e Maggio, parole ‘e sagge! Mai detto popolare fu più veritiero, in questo periodo; siamo infatti ad un tiro di schioppo dalla bella stagione estiva, ma pare che  Giove Pluvio se ne sia completamente dimenticato, continuando a far cadere sulla terra acqua a catinelle, sconvolgendo i piani di quanti avevano programmato di andare a prendere la tintarella o di fare delle gite fuori porta, come di solito avviene nel mese di maggio. Infatti, nessuno si sarebbe mai immaginato che il mese mariano potesse essere contraddistinto da piogge così abbondanti e frequenti, visto  che tra una trentina di giorni sarà estate piena , ma, i vecchi adagi, come Acque ‘e maggio, parole ‘e sagge, raramente si sbagliano.
Oggi come oggi, data la pioggia ed i temporali di questi giorni, non ci resta che avvallare questa vecchia credenza tutta napoletana, d’altronde la saggezza popolare ostenta tutta la sua enorme potenzialità per ciò che concerne i fenomeni atmosferici naturali, in barba a quanto dicono gli esperti militari dell’aeronautica, nel corso delle loro previsioni sul tempo. Un normalissimo detto, talvolta, è più efficace ed attendibile di quanto si potesse pensare.
In verità il proverbio: acque ‘e maggio, parole ‘e sagge sta a significare che  “l’acqua del mese di maggio cade con la stessa frequenza con cui arrivano le parole di un vecchio saggio”. Tale detto si rifà ad una tradizione contadina che vuole che la pioggia di questo mese non cada a sproposito, bensì per fini molto utili. Malgrado a molti non vada giù questo brutto tempo che porta tanta acqua, per la terra e per la natura non è altro che una manna dal cielo.
Sta di fatto che, per l’agricoltura, le piogge di questo periodo sono molto nutrienti, quanto lo sono, per lo spirito e la mente, le parole sensate di un saggio che afferma: l’acqua dà vita alla terra ed ai raccolti, e per di più rappresenta cibo per lo spirito.
Dunque non possiamo che dar ragione al proverbio che recita: Acque ‘e maggio, parole ‘e sagge!

Rispondi