Homo Sapiens Vs Homo Neandertalensis. Illustrazione di Nikolay Lobzov.

Homo Sapiens Vs Homo Neandertalensis: studi su un ipotetico scontro

Homo Sapiens Vs Homo Neandertalensis: studi su un ipotetico scontro. Un uomo moderno di corporatura importante avrebbe certamente un’ottima possibilità di sconfiggere un Neanderthal in un combattimento corpo a corpo.

Homo Sapiens Vs Homo Neandertalensis: Un team di archeologi, paleoantropologi e paleoartisti ha effettuato una ricostruzione più accurata dell’uomo di Neanderthal, basata su uno scheletro quasi completo scoperto in Francia più di 100 anni fa. L’uomo di Neanderthal di La Ferrassie era basso ma tozzo. Se l’uomo moderno venisse attaccato da un Neanderthal, potrebbe batterlo?

Need to translate in English?

Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.

È possibile. Un Neanderthal avrebbe però un chiaro vantaggio di forza e potenza sul suo avversario Homo Sapiens. Molti degli archeologi di Neanderthal che hanno recuperato avevano gli avambracci di straordinaria solidità, forse il risultato di una vita passata a pugnalare a morte mammut lanosi ed elefanti a zanna dritta e a smantellare le loro carcasse. I Neanderthal hanno anche sviluppato forti muscoli trapezio, deltoide e tricipite trascinando 23 Kg carne per 50 Km verso i propri rifugi.

Homo Sapiens Vs Homo Neandertalensis.

Un Neanderthal aveva un bacino più largo e un centro di gravità più basso rispetto all’Homo sapiens, il che lo rendeva un abilissimo arrampicatore. Questo non significa, tuttavia, che saremmo stati una facile preda per il nostro parente estinto. L’Homo Sapiens ha probabilmente una mente più acuta e brillante rispetto a quella dei Neanderthal, e una maggiore resistenza. La cosa più importante è che potremmo sfruttare al massimo questi vantaggi usando il nostro ingegno superiore. È ovviamente una congettura, ma un uomo moderno di corporatura importante avrebbe certamente un’ottima possibilità di sconfiggere un Neanderthal in un combattimento corpo a corpo se riuscisse a tenere il suo avversario a distanza, sopravvivere all’attacco iniziale e sfinirlo. Vi invitiamo a visionare il video sottostante. Un esperimento condotto dalla BBC, relativamente ad un ipotetico combattimento tra Homo Sapiens e Homo Neanderthalensis.

L’immagine di Neanderthal come un bruto, tozzo è talvolta sovrautilizzata. In base al numero ridotto di esemplari conosciuti, sembra che i maschi fossero alti in media 170 Cm che è solo pochi Cm più basso dell’uomo cinese medio di oggi. Le strutture ossee in molti esemplari di Neanderthal suggeriscono che i loro bicipiti non erano più grandi di quelli di un Homo sapiens medio, e alcuni dei Neanderthal rinvenuti in Medio Oriente erano sottili come gli esseri umani moderni. I Neanderthal possedevano anche una spiccata sensibilità: Decoravano i loro corpi con vernice scintillante e conchiglie marine, e alcuni archeologi pensano che suonassero anche un flauto primitivo.

Homo Neandertalensis a caccia.

Homo Sapiens Vs Homo Neandertalensis: Tornando all’ipotetico “duello”, un combattente moderno addestrato saprebbe esattamente dove colpire il Neanderthal per ottenere il massimo dei danni, il che gli darebbe un enorme vantaggio. D’altra parte, il cervello umano può lavorare “contro di noi” in combattimento. Molti animali continuano a lottare anche molto tempo dopo essere stati colpiti, ad esempio, mentre gli esseri umani tendono a collassare immediatamente sotto lo stress psicologico di essere feriti. La paura ed il fonte istinto di autoconservazione costituirebbero un chiaro fattore di debolezza per l’Homo Sapiens.

Claire Cameron – “L’ultima dei Neanderthal”.

Gli uomini di Neanderthal sono dei pesi leggeri rispetto ad altri nostri vicini evolutivi. Basti menzionare l’Homo Heidelbergensis. Alcuni esemplari erano alti più di due metri e mezzo con ossa spesse. A volte erano anche cannibali, il che significa che sapevano come combattere altri esseri umani arcaici. I loro cervelli erano più piccoli di quelli dell’uomo di Neanderthal o dell’Homo sapiens – questo costituiva uno svantaggio tattico, ma probabilmente combattevano con una ferocia animalesca. Anche il Paranthropus Boisei sarebbe stato un terrore in combattimento. Spesso descritto come testa di gorilla su un corpo umano, la creatura aveva mascelle potenti e denti enormi, oltre a muscoli dorsali ben sviluppati.

Secondo dunque il sopracitato esperimento della BBC, dal combattimento, ne uscirebbe vincitore l’uomo moderno. Non siamo del tutto d’accordo con questa tesi, considerate, come detto, le solide capacità psicofisiche dell’Homo Neandertalensis. Sarebbe stato più giusto pensare ad un “pareggio”.




Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Lutto nel mondo della musica Cranberries Trovata morta Dolores O'Riordan
Lutto nella musica: morta Dolores O’ Riordan, cantante dei Cranberries, aveva 46 anni