primo k o per Roberto Mancini

Primo k o per Roberto Mancini, Italia sconfitta dalla Francia, a Nizza, 3-1

Primo k o per Roberto Mancini, Italia sconfitta dalla Francia, a Nizza, 3-1. Le reti, nel primo tempo, all’8′ di Umtiti, al 29′ di Griezmann su rigore dubbio ed al 36′ di Bonucci. Nella seconda parte del match  gol capolavoro al 18′ di Dembelé. Non è bastato un grande Chiesa alla nostra nazionale, contro una squadra che sicuramente dirà la sua ai Mondiali di Russia 2018. Gli azzurri si sono dimostrati vogliosi di ben figurare ma per tornare ad essere quelli di una volta ce ne passa.

Primo k o per Roberto Mancini, nella seconda amichevole della sua gestione. A Nizza, l’Italia è stata sconfitta dalla blasonata Francia, per 3 a 1, in una gara che ha messo in evidenza le tante lacune della nostra nazionale, attualmente ancora lontana da quella che ha conquistato ben cinque titolo mondiali. Le reti sono giunte, nel primo tempo, all’8′ con Umtiti, al 29′ con Griezmann su rigore molto dubbio ed al 36’con  Bonucci che accorciava le distanze. Nella seconda parte del match gol capolavoro al 18′ di Dembelé, che ha tolto ogni speranza agli azzurri, apparsi molto volenterosi ma nulla più.  Il solo Chiesa, forse, il migliore in campo, si è dannato l’anima per cercare di limitare i danni.
In realtà la nazionale di Mancini ha giocato discretamente solo nella prima parte del secondo tempo, quando ha alzato il baricentro ed ha portato degli attacchi alla difesa transalpina, rischiando però moltissimo in fase di contropiede. E infatti, proprio da una ripartenza dei francesi è giunta la terza rete dei padroni di casa, che si è rivelata una vera mazzata per l’undici italiano, incapace di reagire. Il primo k o di Mancini è maturato da un pasticcio della difesa che ha dato l’opportunità a Umtiti di mettere dentro un pallone che vagava sulla linea di porta. Quindi c’è stato il raddoppio su calcio di rigore, che è sembrato generoso, messo a segno da Griezmann. Il gol della bandiera di Boniucci, a nove dal termine del primo tempo, tuttavia, non ha scosso l’Italia, che non mai trovato la forza di replicare alle tante folate offensive sulle fasce degli esterni di Deschamps. La rete di Dembelè, nella ripresa, ha poi stroncato le gambe a questa squadra sembrata in pieno rodaggio.
Il ct della Francia si può ritenere più che soddisfatto della prova dei suoi ragazzi in vista della partenza per la Russia. Mentre dopo il primo k o di Roberto Mancini, alla nostra nazionale non  resta che sperare di conquistare un risultato di prestigio nella terza amichevole, a Torino, contro l’Olanda, lunedì 4 giugno. Poi tutti gli occhi saranno puntati sul Mondiale russo. Noi poveri tifosi azzurri potremo tifare solo per la squadra che ci risulterà più simpatica.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Xiaomi svela il nuovo smartphone Mi 6X con doppia fotocamera e AI