ph. twitter

Gianluca Caputo, 28 anni, il magistrato salernitano dei record; assieme al napoletano Apicella è il magistrato più giovane d’Italia

Gianluca Caputo, 28 anni, il magistrato salernitano dei record. Si tratta del secondo magistrato più giovane della Repubblica italiana. Il primato, spetta, sempre ad un campano, Gianluigi Apicella, napoletano, più giovane del collega, solo di un mese.  I due magistrati rappresentano il vanto della regione Campania, non nuova a sfornare personaggi illustri.

Gianluca Caputo, originario di Battipaglia, nel salernitano, 28 anni lunedì 19 febbraio già riveste la toga di magistrato; un vero record, Gianluca Caputi, ed il collega partenopeo Gianluigi Apicella, nato un mese dopo, sono i due magistrati più giovani d’Italia. Entrambi campani, rappresentano il fiore all’occhiello di questa regione che già, in passato, ha sfornato personaggi illustri. Caputi si è laureato con il massimo dei voti all’università di Fisciano, provincia di Salerno, in giurisprudenza: 110 e lode nonché plauso della commissione nell’ottobre del 2013. Sin da subito è stato, come si suol dire, un predestinato.

Gianluca Caputo, 28 anni, il magistrato salernitano dei record; assieme al napoletano Apicella è il magistrato più giovane d'Italia-2

Infatti, sempre nel 2013 ha ricevuto il Premio laurea studenti meritevoli università di Salerno, un riconoscimento importante sia per il giovane futuro magistrato che per la stessa città di Battipaglia.  Due anni dopo conseguì il diploma si specializzazione alle professioni legali sempre nell’Università di Fisciano. Nel luglio 2016 ha quindi partecipato al concorso in magistratura, a Roma, superando con ottimi risultati, sia la prova scritta che quella orale accaparrandosi a soli 26 anni, il primato di uno dei magistrati più giovani d’Italia.

Un autentico record quello di Gianluca Caputo, visto che il percorso in magistratura richiede non solo una grande preparazione ma anche tanto spirito di sacrificio e non tutti, a quell’età, posseggono queste grandi qualità. Come dicevamo all’inizio, l’altro magistrato, Gianluigi Apicella di Napoli, più giovane del collega salernitano di 33 giorni, ha tolto a Gianluca Caputi la palma dio magistrato più giovane, tuttavia è solo un’inezia. Conseguito il diploma di Laurea in Giurisprudenza all’Ateneo partenopeo Federico II, anch’egli con 110 e lode,  Apicella ha frequentato successivamente l’Istituto Suor Orsola, quindi nel 2016 ha brillantemente superato l’esame di abilitazione alla carica di magistrato.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Panta rei: mutando ci si riposa e fatica è essere governati dalle stesse cose