Home Sport Universiadi 2019: Palazzetto Sport Casoria teatro gare Taekwondo

Universiadi 2019: Palazzetto Sport Casoria teatro gare Taekwondo

1280
Il logo ufficiale delle Universiadi di Napoli 2019

Universiadi 2019 a Napoli: il Palazzetto dello Sport di Casoria  sarà teatro di tutte le  gare di Taekwondo. Ufficializzato dalle Istituzioni locali anche l’uso dello stadio e della piscina, dove si disputeranno le gare di atletica e le partite di pallanuoto della competizione giovanile internazionale.

Si lavora alacremente a Napoli e provincia in ottica Universiadi 2019. Per l’occasione il primo cittadino di Casoria, prima località a nord del capoluogo campano, Pasquale Fuccio, nonché l’assessore allo sport Fabio Esposito hanno incontrato, presso la Mostra d’oltremare di Napoli, tutti i responsabili dell’organizzazione delle prossime Universiadi 2019.

L’Amministrazione comunale di Casoria è riuscita a portare in esclusiva, tutte le gare di Taekwondo, che si svolgeranno durante la manifestazione, al locale Palazzetto dello Sport, comprese semifinali e finali. Inoltre le Istituzioni comunali hanno reso noto che sarà utilizzato sia lo stadio che la piscina per le gare di atletica e di pallanuoto della kermesse sportiva.

L’assegnazione delle gare di Taekwondo e delle partite di pallanuoto alla città a pochi chilometri da Napoli, è stata decisa in chiave valorizzazione di un’attività sportiva che ha dato fama e gloria, a livello internazionale, alla cittadina di Casoria, grazie alle imprese del campione olimpico Mauro Sarmiento, appunto originario del comune casoriano. Del resto il taekwondo è uno sport che ha preso piede in Italia ed in particolare al sud, dove atleti come Sarmiento hanno dato grande lustro alla regione Campania.

 

Oggi come oggi, vivendo in un’epoca di grandi sconvolgimenti politici, economici e sociali, oltretutto macchiata dalla sempre più crescente ondata di violenza minorile, come testimoniano gli ultimi accadimenti verificatisi a Napoli e provincia, costati cari a ragazzi incolpevoli, il taekwondo, oltre ad essere uno sport agonistico è divenuto anche un’arma di difesa personale contro il dilagare del fenomeno delle bay gang e del bullismo di cui ogni giorno registriamo numerose vittime.

Le nuove generazioni, purtroppo, sono influenzate da tanti episodi di delinquenza ed arrivismo, a discapito del prossimo. I giovani di questa era amano mettersi in mostra, ostentando anche una forma di vigliaccheria, approfittandosi dei più deboli, confondendo facilmente la vergogna con l’onore e la codardia con il coraggio. A formare ed aiutare i ragazzi del ventunesimo secolo, dovrebbero essere, in primo luogo, i genitori, poi la scuola, le strutture sociali ed infine le Istituzioni.

Il palazzetto dello sport del comune di Casoria

Al centro della vita bisognerebbe anteporre valori come la famiglia, l’amore, l’amicizia, la lealtà, e la legalità. A quanto pare, invece si tratta di sentimenti che sono in disuso in questa società che mette al di sopra di tutto l‘egoismo e l’arrivismo. Auguriamoci che le Universiadi 2019 siano l’occasione giusta, attraverso lo sport ed il sano agonismo giovanile, per riportare sulla retta via queste nuove generazioni.

Rispondi