morfina

Morfina somministrata da un infermiera a neonato: la uso per calmarli

Morfina somministrata da un infermiera a neonato: “la uso per calmarli”. Avrebbe affermato.

Bimbo in overdose all’Asl di Verona. Una infermiera è stata arrestata oggi, dagli agenti della polizia di stato di Verona. Ha somministrato morfina ad un neonato, che per overdose è stato vittima di un arresto respiratorio. Ora fortunatamente, sta bene.

L’infermiera in servizio presso l’Asl di Verona avrebbe somministrato morfina al neonato senza sussistere nessuna prescrizione medica o quantomeno necessità terapeutiche. “Per tranquillizzarlo“. Ha dichiarato.
Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il fatto è avvenuto a marzo, l’infermiera aveva tenuto in braccio il neonato nelle ore precedenti alla crisi respiratoria.

Sarebbe stata proprio la donna, poi, durante l’acuta crisi respiratoria del bimbo, a suggerire ad un collega di somministrare al neonato un farmaco antagonista della morfina, che fortunatamente aveva subito fatto effetto. Da questo incidente la segnalazione alla polizia e le successive indagini che hanno portato all’arresto dell’infermiera, poichè al neonato non era mai stata prescritta della morfina.

L’operatrice sanitaria 43enne è stata immediatamente posta agli arresti dalla Polizia che ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari Livia Magri su specifica richiesta del pubblico ministero Elvira Vitulli.

 

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Notte dei Filosofi a Napoli, nella bellissima cornice del Maschio Angioino-1
Notte dei Filosofi a Napoli, nella bellissima cornice del Maschio Angioino