Squadra Mobile-omicidi -Afragola

Squadra Mobile di Napoli arresta baby killer esecutori di omicidio sanguinario

Squadra Mobile di Napoli arresta baby killer esecutori di omicidio sanguinario.

La Squadra Mobile di Napoli, ha eseguito ore fa due ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip del Tribunale di Napoli e dal Tribunale dei minorenni su richiesta della Dda e della Procura della Repubblica dei minorenni a carico di due soggetti ritenuti responsabili del sanguinario omicidio di due persone.

Le due persone di cui una era minorenne, all’epoca accertata dei fatti, sono state arrestate perché ritenute responsabili dell’omicidio dei pregiudicati Luigi Rusciano e Luigi Ferrara, i cui resti fatti a pezzi vennero ritrovati all’interno di buste di plastica e sotterrati con molta cura e molto profondamente, lo scorso febbraio in un terreno di Afragola una cittadina in provincia di Napoli

Le due vittime accertate dalla squadra mobile, Rusciano e Ferrara, pregiudicati che erano già conosciuti e considerati dagli inquirenti persone di spicco nell’ambito del contrabbando. Gli investigatori della polizia erano sulle loro tracce sino dallo scorso 31 gennaio, quando erano stati individuati per l’ultima volta aggirarsi nei pressi Rione Salicelle, ad Afragola (Napoli).

La macabra scoperta, cui si arrivò dopo una segnalazione proveniente da ignoti, fu fatta in piena campagna in località, Contrada Ferrarese, a ridosso di una discarica, in una fossa, ai bordi di una strada tra alcuni poderi privati in una zona di difficile accesso.

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.