sheturban-turbanti-solidarieta

Sheturban: I turbanti della solidarietà proposti da Sarai Onlus

Sheturban. I turbanti della solidarietà proposti da Sarai Onlus

Il nostro giornale in collaborazione con il magazine www.ragazze.it è lieto di supportare questa interessante iniziativa: il progetto SheTurban, proposto dall’Associazione Sarai Onlus, coadiuvata dalla Cooperativa Sociale Karibu ideata da Marie Thérese Mukamitsindo creata nel 2001. Si tratta di un’intento dalle nobilissime e molteplici finalità, sponsorizzato da una testimonial d’eccezione, Emma Bonino.

Tale iniziativa é sviluppata in collaborazione con la Coop sociale Karibu che in lingua swahili significa “Benvenuto” ideata da Marie Thérese Mukamitsindo che nasce nel 2001.sheturban -solidarieta

SHETURBAN vede come protagoniste le donne africane ospiti dello S.p.r.a.r. Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati, di Sezze (Latina). L’iniziativa SheTurban ha fatto sì che attraverso un laboratorio di sartoria, appositamente costituito per tali donne della Cooperativa Sociale Karibu, si potessero realizzare dei bellissimi turbanti; indumenti tipici della cultura manifatturiera africana che in tale progetto hanno una forte valenza simbolica, perché pensati per le donne in trattamento per le patologie oncologiche. Amiamo quindi definirli “i turbanti della solidarietà”.

sheturban-i-turbanti-della-solidarietà-

Proponendo con forza i concetti di “recupero sociale” e soprattutto quello del “fare”, tale iniziativa si prefigge di raccogliere fondi di quanti vorranno contribuire alla causa, destinando gli introiti principalmente in 3 direzioni:
1. Il 70% degli incassi verrà reinvestito a Sezze per ampliare la sartoria, incentivando lo sviluppo creativo di nuovi turbanti da parte delle ragazze;
2. Il 10% verrà devoluto all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro;
3. Il 20% finanzierà l’Associazione Onlus Sarai per sovvenzionare altri progetti, stimolando nuove ed analoghe iniziative su tutto il territorio italiano.


Interessante anche l’idea di realizzare il marchio “Le ragazze di Karibu” con l’obiettivo di proporre una vero e proprio brand di moda sul mercato che distingua particolarmente per il suo essere completamente non convenzionale. Non ci resta che fare un gran in bocca al lupo ai fautori del lodevolissimo progetto SheTurban, ed amiamo farlo in lingua swahili: karibu mshikamano! benvenuta solidarietà!

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Etna Scorza
Etna Scorza e la fotocamera invisibile nascosta negli occhiali