Turn ove forzato per Napoli - Sassuol

Turn over forzato Napoli Sassuolo

Turn over forzato Napoli – Sassuolo

Turn over forzato in vista per il Napoli nel prossimo impegno di lunedì sera, al San Paolo contro il Sassuolo. Tre partite in otto giorni attendono gli azzurri che dovranno incontrare in sequenza Sassuolo e Inter a Fuorigrotta, a distanza di quattro giorni in campionato e poi il Benfica in Portogallo, ancora quattro giorni dopo, nel match decisivo per il prosieguo del cammino in Champions League.  Dunque impossibile per Sarri non ricorrere ad un massiccio turn over sia in campionato che in Europa. Occorrerà dosare per bene le energie fisiche e mentali in vista di questo tremendo tour de force da sopportare.

Dopo il doppio impegno ravvicinato tra campionato e Champions, contro Udinese e   Dinamo Kiev dove il tecnico azzurro non è ricorso ad un vero turn over, cambiando solo due giocatori, ora c’è finalmente la maniera di tirare il fiato, occorre far riposar qualcuno che sta avvertendo la fatica, come Dries Mertens, messo in un ruolo a lui non congeniale per troppe partite.

Intanto Sarri da ieri ha ripreso la preparazione in quel di Castel Volturno con tutta la rosa al completo, fatta eccezione naturalmente di Milik, il quale, tuttavia prosegue incessantemente verso il recupero che avverrà solo per fine febbraio. Dunque problemi di abbondanza per i mister, chiamato ad apportare dei cambiamenti obbligati nella squadra che affronterà la formazione emiliana di Di Francesco, impelagata, al momento nelle zone basse della classifica. In difesa possibili due novità, Strinic a sinistra in luogo di Ghoulam quindi Maggio e  Maksimovich a contendere il posto da titolare ad Hysaj e Koulibaly.

Sulla mediana del campo potrebbe ritornare Jorgihno, assieme ad Allan e l’inamovibile capitano. In attacco invece  potrebbe essere il turno di Emanuele Giaccherini dal primo minuto, con Gabbiadini nuovamente punta centrale al posto di Mertens. Pertanto rispetto all’ultima gara con gli ucraini, potrebbero essere addirittura sei i nuovi innesti per un’autentica rivoluzione, approfittando della stanchezza e degli infortuni della squadra dell’ex capitano azzurro Paolo Cannavaro.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
anguria
Anguria 10 motivi per mangiarla questa estate