Home Cronaca locale Record di visitatori nei Musei, in Campania, nella prima domenica di marzo

Record di visitatori nei Musei, in Campania, nella prima domenica di marzo

229
Tempo di lettura: 2 minuti
Record di visitatori nei Musei, in Campania, nella prima domenica di marzo-1
Castello Aragonese di Baia.

Record di visitatori nei Musei, in Campania, nella prima domenica di marzo. Registrato un vero e proprio boom di presenze, a Pompei ed a Caserta, nella giornata, in cui l’ingresso, in tutte le strutture museali statali, era a titolo gratuito, come, d’altronde lo sarà anche durante tutta la settimana fino a domenica 10, in virtù dell’iniziativa del Mibac, intitolata“Io vado al museo”.

La prima domenica di questo mese che prevedeva l’ingresso gratuito in tutte le strutture museali statali d’Italia, ha fatto registrare in tutta la nostra regione il record di visitatori nei Musei dislocati tra il capoluogo campano, la provincia e la città di Caserta. Lunghissime file agli ingressi fino dale prime ore del mattino per approfittare della bella iniziativa del ministro dei beni culturali, iniziativa che si replica da oggi fino a domenica prossima in virtù del progetto del Mibac dal titolo “Io vado al Museo”, un incentivo affinchè i giovani possano avvicinarsi e conoscere l’arte.

Record di visitatori nei Musei, in Campania, nella prima domenica di marzo-2
Anfiteatro Flavio di Pozzuoli.

In Campania, domenica scorsa hanno riscontrato un grande successo di pubblico gli Scavi archeologici di Pompei e la Reggia vanvitelliana di Caserta. Come riportato dal quotidiano on line Repubblica.it  presso gli scavi della cittadina a sud di Napoli, sono entrate 4.553 persone, mentre, alla Reggia di Caserta, addirittura 10.472, delle quali 4.065 paganti al Parco. Non male neanche le presenze registrate nei musei napoletani, al Museo archeologico nazionale, infatti  ci sono stati ben 6.737 visitatori, viceversa al Museo di Capodimonte hanno presenziato 4500 visitatori. Infine al Madre, museo d’arte contemporanea, sono intervenute oltre 2000 persone. Oltre il confine partenopeo, invece, agli scavi di Ercolano si sono contati esattamente 3.146 visitatori, mentre  presso gli Scavi ed al museo di Paestum si sono registrate circa 3700 presenze.

Infine presso i vari siti del Parco archeologico dei Campi Flegrei  sono intervenute 3.121 persone, divisi tra Anfiteatro Flavio, scavi di Cuma, Terme di Baia e Museo del Castello di Baia e presso quest’ultimo, quest’oggi,dalle 9 alle 14, avrà luogo il Carnevale con visita al museo in maschera con un percorso guidato.

Rispondi