Home Attualità Il Nuovo Suona Giovane 2019, terza edizione, con gli Ars Nova Napoli

Il Nuovo Suona Giovane 2019, terza edizione, con gli Ars Nova Napoli

530
Tempo di lettura: 2 minuti
Il Nuovo Suona Giovane 2019, terza edizione rassegna musicale giovani generazioni
Ars Nova Napoli - Il Nuovo Suona Giovane 2019, terza edizione rassegna musicale giovani generazioni

Il Nuovo Suona Giovane 2019. Protagonisti gli Ars Nova Napoli, in concerto. Secondo appuntamento programmato nell’ambito della apprezzata rassegna musicale campana.

Il Nuovo Suona Giovane 2019, con gli Ars Nova Napoli in concerto, sabato 16 febbraio 2019 al Teatro Nuovo di Napoli, la band protagonista del secondo appuntamento de Il Nuovo Suona Giovane 2019, terza edizione della rassegna musicale per le giovani generazioni, presentata dal Teatro Pubblico Campano, diretto da Alfredo Balsamo, in collaborazione con Progetto Sonora, nato, principalmente, per dar corpo ed evidenza ai molteplici linguaggi musicali del nostro tempo.

Ars Nova Napoli, il gruppo si è formato nell’autunno del 2009 nella città di Partenope, esso nasce con l’amore per il repertorio popolare campano, e all’inizio del suo percorso, ha fatto delle vie del centro storico il proprio palco naturale. Dopo qualche anno, la band ha assunto connotati più stabili, delineandosi nella formazione attuale di sei elementi, formata dai primi fondatori, Marcello Squillante (fisarmonica), Antonino Anastasia (tamburi a cornice), Vincenzo Racioppi (mandolino e charango), ai quali si sono aggiunti, successivamente, Michelangelo Nusco (violino, tromba e mandolino), Bruno Belardi (contrabbasso) e Gianluca Fusco (voce, chitarra, organetto e gaita).

Convinti di quanto sia importante l’arte di strada come mezzo di condivisione della cultura popolare, i componenti del gruppo, hanno calcato piazze, vicoli, mercati e marciapiedi di tutta Italia, ma si sono esibiti anche in importanti eventi e festival tra Francia, Spagna, Grecia e Svizzera, partecipando a innumerevoli feste popolari ed approfondendo la loro ricerca etno-musicale in Campania, ma anche nel resto d’Italia. Grazie all’incisione del loro primo disco, totalmente autoprodotto, essi hanno suonato in numerosi eventi in tutta Italia. Un interessante, progetto discografico che incarna l’esigenza di raccontare i chilometri fatti negli ultimi sette anni, passati a suonare tra mercati, teatri, vicoli e piazze di mezza Europa.

La band considera la poliedrica Napoli la città perfetta per suonare in strada, sicuramente la migliore tra quelle in cui hanno suonato “a cappello”, per la grande attenzione alla musica e il rispetto per chi sceglie la strada come luogo per esibirsi. I napoletani vivono la strada come casa propria, pertanto essa rappresenta un luogo unico.

Per ulteriori informazioni e programmi della kermesse consultare il sito del Teatro Nuovo di Napoli www.teatronuovonapoli.it.

Rispondi