Home Calcio Magia di Milik ed il Napoli batte il Cagliari riportandosi a –...

Magia di Milik ed il Napoli batte il Cagliari riportandosi a – 8 dalla vetta

511
La fantastica punizione di Milik, in Cagliari-Napoli.

Magia di Milik ed il Napoli batte il Cagliari riportandosi a – 8 dalla vetta. Grazie ad un calcio di punizione dal limite, al secondo minuto di recupero, l’attaccante polacco trova la rete che decide il match. Un successo più che meritato, che riscatta, seppure parzialmente, la disfatta di Liverpool. 

Con una magia di Milik, al quarto gol in tre partite, il Napoli, ieri pomeriggio, alla Sardegna Arena ha battuto il Cagliari, infliggendo ai padroni di casa la prima sconfitta interna stagionale, infatti, finora i rossoblù, assieme allo stesso Napoli ed alla Juve erano ancora imbattuti tra le mura amiche. In realtà non è stato un Napoli all’altezza dei suoi giorni migliori, anche perché il mister azzurro ha optato per una formazione assolutamente inedita priva dei suoi big, Hamsik, Albiol, Mertens, Insigne e Callejon, sostituiti da Maksimovic, Ounas, Diawara, Fabian e Milik.

La rete è giunta solo nel finale, dopo l’ingresso in campo dei vari Mertens, Insigne e Callejon. Come anticipato c’è voluta una magia di Milik su calcio di punizione per avere la meglio sulla compagine sarda di Maran che nonostante un grandissimo Barella non è riuscita ad evitare il k o. In virtù di questo risultato la formazione partenopea ha risposto, ancora una volta, al successo dei bianconeri di Allegri nel derby della Mole. Tuttavia i punti di distacco rimangono pur sempre otto. Neanche il Toro di Mazzarri è stato capace di sottrarre qualcosa a Ronaldo e compagni, che sabato hanno conquistato la quindicesima vittoria su sedici gare. Ovviamente la Juve non le vincerà tutte,  però è indiscutibile che si avvia, a meno di improbabili imprevisti, verso l’ottavo titolo di fila, almeno sulla carta. Senza il Napoli questo campionato sarebbe già andato in archivio.

Nel post partita Carlo Ancelotti, molto soddisfatto per la vittoria, ha dichiarato:

“Stiamo facendo molto bene, ma dobbiamo ancora migliorare, perché questa squadra può fare ancora di più. Abbiamo fatto tesoro della sconfitta in Inghilterra, ci servirà per crescere, sarebbe bello giocare la finale in Europa League con il Chelsea di Sarri, ma ora è prematuro parlarne. Pensiamo a chiudere nel migliore di modi questo girone di andata.”

Rispondi