Home Calcio Champions: Napoli e PSG vincono entrambe, qualificazione rimandata all’ultimo turno

Champions: Napoli e PSG vincono entrambe, qualificazione rimandata all’ultimo turno

264
Tempo di lettura: 2 minuti
Champions Napoli e PSG vincono entrambe, qualificazione rimandata all'ultimo turno-1

Champions: Napoli e PSG vincono entrambe, qualificazione rimandata all’ultimo turno. Gli azzurri hanno battuto la Stella Rossa a Fuorigrotta per 3 -1, mentre i transalpini hanno avuto la meglio sul Liverpool per 2-1. A questo punto i partenopei, i francesi e gli inglesi si giocheranno tutto nell’ultima partita del girone. Una delle tre retrocederà in Europa League. 

Champions: ieri, nelle due partite del girone C della massima competizione continentale, le compagini di casa Napoli e PSG vincono entrambe, rimandando il verdetto della qualificazione all’ultima partita in programma l’11 dicembre. Per la cronaca gli azzurri di Ancelotti si sono imposti sui serbi della Stella Rosa per 3 a 1, in virtù delle reti di Hamsik e della doppietta di Dries Mertens. Invece la formazione parigina di Neymar, assoluto protagonista del match, ha avuto la meglio sul Liverpool per 2 a 1 grazie ai gol di Bernard e dello stesso brasiliano. Alla luce di questi risultati per passare il turno il Napoli dovrà pareggiare in casa degli inglesi o quanto meno perdere con un gol di scarto ma segnando almeno una rete. Il Liverpool, pertanto, passerebbe soltanto in caso di successo per due o più reti di scarto.

Gli uomini di Tuchel invece, per ottenere il pass al turno successivo, dovranno obbligatoriamente vincere in casa della Stella Rossa. Un intreccio che si preannuncia molto affascinante. Sta di fatto che una delle tre contendenti retrocederà in Europa League. Ma veniamo ora alla gara della formazione azzurra contro i serbi. Le due luci che hanno brillato ieri al San Paolo sono state quelle del capitano slovacco e del folletto belga. Hamsik e Mertens hanno regalato il prezioso successo al Napoli. Molto bene anche il brasiliano Allan,ed il senegalese Koulibaly, nettamente sottotono Mario Rui. Mentre il talento di Frattamaggiore, non è apparso molto ispirato, troppo lontano dai suoi livelli di centralità nel gioco e nella pericolosità. Per i serbi ha brillato Marin autore dell’assist del gol della bandiera della Stella Rossa.

Sicuramente gli avversari di turno, ieri,  hanno confermato di essere poca roba in trasferta ma la squadra di Ancelotti ha, fin dall’inizio, aggredito il match come aveva chiesto il tecnico che ha riproposto la mossa Maksimovic che già aveva funzionato nelle precedenti gare. Tuttavia in vista  del big match dell’ Anfield Road dove i padroni di casa giocheranno col coltello tra i denti, occorrerà limare ancora qualcosina onde evitare qualche errore di troppo.

Rispondi