Home Food La frittata di cipolle napoletana, un piatto povero ma saporito e gustoso

La frittata di cipolle napoletana, un piatto povero ma saporito e gustoso

662
Tempo di lettura: 2 minuti
La frittata di cipolle napoletana

La frittata di cipolle napoletana, un piatto povero ma saporito e gustoso, molto in voga nella città partenopea. Si tratta di un secondo, in verità non tanto leggero, tuttavia, nutriente ed assai ricercato da chi ama la cipolla. Semplice e facile da preparare non prevede diversi ingredienti: sono sufficienti: un quarto di cipolle bianche, quattro uova, sale e pepe quanto basta ed un po’ di parmigiano e la frittata di cipolle napoletana è bella e pronta. 

La frittata di cipolle napoletana rappresenta uno dei piatti più amati dal popolo partenopeo, che propende, in particolar modo, per i cibi semplici e gustosi invece di quelli sofisticati e sfarzosi. In verità è un piatto povero ma saporitissimo, non tanto leggero però, questo va detto. Per chi ama la cipolla, la frittata di questo ortaggio da bulbo è assai ricercata. Molto semplice da preparare, non prevede tanti ingredienti, infatti basta avere a portata di mano quanto segue: un quarto di cipolle bianche, quattro uova, sale e pepe quanto basta ed infine una ventina di grammi di parmigiano grattugiato. Senza dubbio alcuno è un piatto da provare.
Veniamo adesso al procedimento per preparare la frittata di cipolla napoletana: innanzitutto occorre sbucciare le cipolle ed affettarle in maniera molto sottile, quindi riscaldare in una padella antiaderente appena due cucchiai di olio e poi bisogna aggiungere  le cipolle affettate in precedenza. Dopodiché lasciamo  appassire dolcemente il tutto per quindici, massimo venti minuti, facendo attenzione a non farle indorare troppo. Una volta ultimata la cottura dobbiamo levare le cipolle dalla padella usando un mestolo  e farle raffreddare in un piatto. Poi mettiamo le uova sgusciate in una piccola ciotola, aggiungendo del sale, del pepe ed il parmigiano, quindi sbattiamo il tutto velocemente. Aggiungiamo le cipolle precedentemente cotte e amalgamiamo con cura.
Facciamo riscaldare nella stessa padella, lavata e asciugata, l’olio di girasole e poi aggiungiamo l’amalgama con le  uova ed attendiamo la cottura della frittata di cipolle, una volta indorata la prima facciata, giriamola dall’altro lato con un forchettone  e finiamo la cottura. Ultimata la cottura, prendiamo la frittata e mettiamola ad asciugare su della carta carta assorbente. La frittata è pronta per essere gustata e possiamo servirla sia tiepida che fredda, accompagnata da una bella insalata fresca.

Rispondi