Home Cronaca locale Il tesoro di San Gennaro, senza dubbio, uno dei più ricchi al...

Il tesoro di San Gennaro, senza dubbio, uno dei più ricchi al mondo

1145
il tesoro di san gennaro - 1

Il tesoro di San Gennaro, senza dubbio, uno dei più ricchi al mondo. A Napoli, il Santo Patrono è una vera istituzione e, da sempre, fin dai tempi più remoti, è stato omaggiato dal popolo partenopeo e da personaggi illustri  con gioielli preziosi  ed oggetti di valore inestimabile.

Domani, mercoledì 19 settembre  ricorre la festa di San Gennaro, santo Patrono di Napoli, venerato da sempre fin dai tempi più remoti, sia dal popolo partenopeo che da personaggi illustri che, nel corso dei  secoli, lo hanno omaggiato con doni di grande valore. Oggetti, nonché gioielli preziosi, dipinti e quant’altro hanno fatto si che il Santo accumulasse un tesoro, senza dubbio tra i più ricchi del mondo. Nessuno ha mai osato, però, quantificare in cifre il Tesoro di San Gennaro. Nel giorno della sua festa, esattamente il 19 settembre, il santo patrono di Napoli compirà il miracolo dello scioglimento del sangue, ritenuto di buon auspicio per il futuro dalla popolazione napoletana.
il tesoro di san gennaro - 2
Tesoro di San Gennaro.
Per questa speciale  occasione sarà possibile visitare il Museo del Tesoro di San Gennaro presso il Duomo partenopeo, attraverso della visite guidate al costo di soli 5 euro. Si tratta di una ghiottissima opportunità per ammirare uno dei Tesori più grandi e preziosi dell’intero globo terrestre. Col trascorrere dei secoli alcune opere magnifiche ed uniche hanno arricchito l’inestimabile tesoro del Santo. Documenti antichi, ori  e argenti, pietre preziose e dipinti: tutti oggetti di un valore impossibile da quantificare che re, papi, uomini famosi o persone comuni hanno donato per devozione al Santo.
Fra gli oggetti che compongono il tesoro troviamo  la favolosa mitra gemmata con ben 3964 pietre prezioseil collare di San Gennaro in diamanti, gemme e gioie realizzato in 250 anni con i doni dei più importanti sovrani europei e tanti preziosi tra rubini, smeraldi e diamanti donati da re Ferdinando IV, da Umberto I, da Ferdinando II e tanti altri gioielli e capolavori. Questi ed altri capolavori saranno  visibili  presso il Museo del Tesoro di San Gennaro dal 19 al 26 settembre 2018.

Rispondi