Home Calcio Portogallo vs Italia 1-0, per la nazionale azzurra è notte fonda

Portogallo vs Italia 1-0, per la nazionale azzurra è notte fonda

875
Tempo di lettura: 2 minuti
Portogallo vs Italia 1-0, per la nazionale azzurra è notte fonda

Portogallo vs Italia 1-0, per la nazionale azzurra è notte fonda. Il gol vittoria per la squadra di Fernando Santos è stato realizzato da Andrè Silva nel secondo tempo. Dopo il pari neanche brillante con la Polonia all’esordio in Nations League, gli uomini di Mancini rimediano una sconfitta che pregiudica il cammino nella nascente competizione continentale. Ancora una volta una gara incolore. 

Portogallo vs Italia 1-0, per la nazionale azzurra è notte fonda. La seconda gara internazionale della Nations League si dimostra ancor più deludente del match di esordio con la Polonia, terminato sul risultato di 1 a 1. La rete del successo del Portogallo orfano dello juventino Cristiano Ronaldo, è stata siglata da André Silva, nel corso della seconda frazione di gioco. Una sconfitta che pregiudica il cammino della squadra di Roberto Mancini nella competizione, forte il rischio di una retrocessione in serie B. Ancora una gara incolore che non promette nulla di buono, troppi gli svarioni della difesa italiana, spesso in grande difficoltà nelle fasi di disimpegno. Neanche i nove cambi effettuati dal commissario tecnico, rispetto alla sfida con i polacchi, hanno sortito l’effetto sperato.
La nostra nazionale non vince  una partita ufficiale, oramai da quasi un anno, infatti l’ultimo successo risale all’ottobre del 2017, quando battè  l’Albania per 1 a 0. Questo primo k o ufficiale del neo tecnico della nazionale azzurra chiude un anno da dimenticare al più presto, mai prima d’ora l’Italia aveva fatto così male. Incredibile la nazionale ha dimenticato come infilare i portieri avversari.
Al momento non vi è alcun bomber capace di garantire quei gol necessari a vincere le partite. Lo schieramento adottato da Mancini, ieri sera, è stato il seguente:  Donnarumma; Lazzari, Caldara, Romagnoli, Criscito (74′ Emerson Palmieri); Chiesa, Cristante (79′ Belotti), Jorginho, Bonaventura; Zaza, Immobile (59′ Berardi). Una formazione del tutto inedita che purtroppo ha fatto peggio di quella di venerdì scorso.
Mancini in conferenza stampa, dopo la partita, ha dichiarato:
Portogallo più forte? Nettamente no, però è la squadra campione d’Europa, ha giocatori che sono a questi livelli da sempre. Ha inserito diversi giovani nel secondo tempo. Come saremo ad ottobre? Sicuramente avremo una forma migliore. Sapevamo che c’erano delle difficoltà ed ora le conosciamo meglio perché abbiamo lavorato con diversi giocatori. Se non avessimo avuto problemi saremmo andati al Mondiale. C’erano dei debuttanti ed hanno fatto cose positive. Per quanto riguarda il cammino nel girone, ovviamente il Portogallo avendo vinto la prima è favorito ma penso che sia tutto ancora in gioco.”

Rispondi