Home Calcio Brutta tegola per Ancelotti, il tecnico azzurro perderà Chiriches

Brutta tegola per Ancelotti, il tecnico azzurro perderà Chiriches

563
Tempo di lettura: 2 minuti
Brutta tegola per Ancelotti,

Brutta tegola per Ancelotti, il tecnico azzurro perderà Chiriches, infortunatosi con la sua nazionale, per lungo tempo. Ancora un serio infortunio priverà il Napoli di un giocatore importante. Per il calciatore rumeno si prospetta un intervento chirurgico ai legamenti crociati. Alle spalle di Albiol e Koulibaly, ora, resta soltanto il serbo Maksimovic che non si è, tuttavia, mai integrato alla perfezione nei meccanismi azzurri. 

Brutta tegola per Ancelotti, il tecnico azzurro perderà Chiriches, infortunatosi con la sua nazionale, probabilmente, per lungo tempo. Piove sul bagnato in casa Napoli, dopo gli infortuni di Ghoulam e Meret è la vota del difensore rumeno Vlad Chiriches, il quale, nel corso della gara con la sua nazionale contro il Montenegro, valida per la Nations League, ha subito un grave infortunio, il suo ginocchio sinistro, purtroppo ha ceduto, il che significa  che resterà  lontano dai campi di gioco per diversi mesi. Una vera maledizione per il club di De Laurentiis che negli ultimi anni ha dovuto fare i conti con la sfortuna, ancora caldo il ricordo della doppia operazione al crociato  di Milik, per non parlare di Ghoulam, ormai fermo ai box da tempo immemore.  Per il giocatore, alter ego di Albiol e Koulibaly,  si tratta di un guaio serio, infatti c’è il forte rischio di essere sottoposto ad un’operazione ai legamenti crociati, proprio come accaduto al suo compagno di squadra Milik.
L’allenatore del Napoli, in questo momento, si trova in piena emergenza difensiva. La rosa a sua disposizione si accorcia ancor di più e questa rappresenta una brutta tegola per Ancelotti. Quest’oggi Chiriches sarà visitato a Roma, a Villa Stuart, dal professor Mariani che ha già avuto in cura sia Milik che Ghoulam. Solo dopo il pronunciamento del primario di fiducia del Napoli, la situazione sarà più chiara. Qualora fosse necessario il difensore sarebbe operato nella stessa giornata di oggi. Che beffa per il calciatore, proprio nella sua prima partita ufficiale della stagione 2018/19 arriva questo grave infortunio. Al forte numero 21 azzurro va un grande  in bocca al lupo per un pronto rientro in campo.

Rispondi