Home Fotografia Canon Sure Shot A1, originale fotocamera analogica e subacquea

Canon Sure Shot A1, originale fotocamera analogica e subacquea

572
Tempo di lettura: 7 minuti
©2018 crono.news

Canon Sure Shot A1, originale fotocamera analogica e subacquea. Fred Herzog, leggendario fotografo tedesco/canadese, di cui ho parlato in un precedente articolo, è un fantastico “street photographer” giustamente celebrato tra l’altro per le sue meravigliose diapositive Kodachrome della città di Vancouver scattate negli anni ’50 e ’60, immagini particolarmente suggestive. 

Canon sure shot A1. Recentemente, mi è capitato di vedere un video documentario che riguardava Herzog e in una scena si vede chiaramente il fotografo passeggiare per il centro della città impugnando una macchina fotografica dall’aspetto inconsueto,  quasi un giocattolo. In un successivo primo piano, ho potuto capire esattamente con che cosa stava scattando in quel momento questo famoso fotografo. Era una fotocamera Canon Sure Shot WP-1!

Canon sure shot wp1 la fotocamera utilizzata da Fred Herzog  ©1994 museo Canon

La fotocamera utilizzata da Fred Herzog per i suoi scatti di street photography, è una cugina stretta della Canon Sure Shot A1, che io ho acquistato subito dopo aver visto il documentari, ed ė quella illustrata in questo articolo.

La Canon Sure Shot WP-1 è stata commercializzata, infatti, anche come Sure Shot A-1 in Nord America, Autoboy D5 in Giappone e Prima AS-1 in Europa. E’ una compatta 35mm robusta e impermeabile, completamente automatica che al suo debutto, con la sua moltitudine di nomi, nell’aprile del 1994, entrò subito in competizione con modelli come la Nikon L35 AWAF (che sfruttava l’esperienza Nikonos) , Minolta Weathermatic e Konica Mermaid. Al momento della sua uscita, la Canon Sure Shot WP-1 era comunque la fotocamera subacquea più leggera e più piccola del mondo.

Canon sure shot A1
con la sua pratica custodia impermeabile rossa ©2018 crono.news

L’ unica differenza che ho potuto verificare, comunque,  tra i diversi modelli è il colore dell’impugnatura che è completamente rossa sulla Canon Sure Shot WP-1. La Canon Sure Shot A1, come la Sure Shot WP-1, Autoboy D5 e Prima AS-1, come abbiamo detto, è una piccola compatta 35mm impermeabile completamente automatica. Può essere utilizzata a terra ed in immersione fino a una profondità di cinque metri. È racchiusa in un corpo in plastica leggero e impermeabile che utilizza guarnizioni in gomma sia sul retro della fotocamera, che sul vano batteria. Si presenta con uno stile molto particolare nella sua livrea bianca, in contrasto con le guarniture rosse, inclusi gli O-ring attorno all’obiettivo e al mirino. Anche il pulsante di scatto è rosso, così come il fermo per aprire il coperchio sul retro della fotocamera.

l’evidente tasto di scatto rosso con accanto il pulsante per attivare l’autoscatto ©2018 crono.news

L’obiettivo è un fisso 32mm f / 3.5 (6 elementi in 6 gruppi) con messa a fuoco automatica sistema AiAF a 3 punti, con illuminatore ausiliario, ma diventa a fuoco fisso quando l’impostazione subacquea è abilitata. La gamma di messa a fuoco va da 45 cm all’infinito, ma è regolabile da 45 cm a 1 m in modalità subacquea / macro. Ha un otturatore programmato con tempi variabili da 1/250 di secondo a 2 secondi.

L’unico controllo funzioni che la fotocamera offre, è caratterizzato da una simpata manopola interruttore rotante posta nella parte anteriore, che consente l’impostazione di no-flash, flash forzato, spento, completamente automatico e subacqueo / macro rappresentato da un simbolo di un pesce. Nella parte superiore, il tasto dell’autoscatto che può essere impostato per gli autoritratto. Tutte le altre funzioni, tra cui la selezione ISO e le impostazioni di esposizione, sono completamente automatiche. L’avanzamento della pellicola è anche completamente automatico e motorizzato. Un contatore di fotogrammi dotato di lente è sistemato nella parte superiore sinistra della fotocamera e mostra un avanzamento di numero ogni tre scatti.

la comoda e generosa manopola di selezione delle funzioni ©2018 crono.nevs

Il mirino modello “Albada” in dotazione all Canon Sure Shot A1 è grande e luminoso con un punto d’osservazione da 33 mm,  è possibile comporre immagini senza necessariamente accostarlo direttamente agli occhi.

Il mirino di tipo Albada protetto da un O-ring rosso ©2018 crono.news

È stato progettato per essere facile da vedere con la gomma tutt’intorno che lo rende assai confortevole. Le linee dell’inquadratura con i segni di parallasse, si trovano al centro con uno spazio considerevole attorno a loro che permette di visualizzare ciò che si trova all’esterno della cornice. Il segno della messa a fuoco automatica si trova al centro del mirino sulla destra del quale appare il led verde di conferma della corretta messa a fuoco.

 

particolare del fermo di sicurezza che assicura il dorso al corpo macchina. ©2018 crono.news

La parte posteriore della fotocamera è assicurata al corpo da un robusto fermo di sicurezza a sinistra della fotocamera che richiede un piccolo sforzo per assicurarsi che il dorso non venga aperto facilmente. sul retro sono invece sistemate le guarnizioni intorno alla fotocamera chiaramente colorate di rosso. Il manuale di uso indica che queste ultime devono essere mantenute perfettamente in ordine, poiché anche un singolo granello di sabbia può far entrare acqua, e devono essere pulite con un panno umido. Il caricamento della pellicola avviene con un metodo di caricamento rapido inserendo la cartuccia della pellicola nella parte destra e il capo pellicola sul lato sinistro. Appena il dorso è chiuso e la fotocamera è accesa, la pellicola si avvolge,  si imposta sul primo fotogramma e contemporaneamente imposta gli ISO leggendo il codice DX direttamente dalla cartuccia del film.

Il potente Flash incorporato ©2018 crono.news

La Canon Sure Shot A1 è dotata di un flash incorporato, con un numero guida di 7,5m a 100 ISO, efficace sia a terra che nell’acqua. Se la fotocamera è impostata sui simboli: / macro / pesce in acqua, il numero guida si abbassa  a 1,5m. E’ possibile inoltre l’attivazione forzata del flash per il Fill-in, come la completa disattivazione.

Sul fondo del corpo macchina è situato il vano batteria, in cui va inserita una pila del tipo CR123A. Anche il vano batterie è perfettamente sigillato e richiede la stessa cura nella tenuta delle guarnizioni. Accanto e sistemato un robusto attacco per il treppiede.

vano batteria con chiusura a tenuta stagna ©2018 crono.news

Una caratteristica vantaggiosa del corpo della fotocamera, che è principalmente costruito in plastica, è che galleggia, anche con batteria e pellicola caricata. In ogni caso è una buona idea usare il cinturino con il collo rosso in dotazione, ma il galleggiamento è una grande caratteristica per poter recuperare la fotocamera se il fotografo accidentalmente la lasciasse andare.

 

La Canon Sure Shot A1 sotto il coperchio. La salute della guarnizione principale (la striscia rosso arancio all’interno del dorso ) è fondamentale per mantenere la fotocamera a tenuta stagna. ©2018 crono.news

L’impermeabilizzazione di queste fotocamere come ho accennato prima, dipende oggi, dopo 24 anni, sostanzialmente dallo stato delle guarnizioni che sigillano la porta del vano pellicola e quello della batteria. Le istruzioni d’uso spiegano in dettaglio come pulire le guarnizioni e assicurarsi che funzionino correttamente. Questa è un’informazione importante se decidete di portare con voi la fotocamera per fare snorkeling o anche in piscina. Tuttavia personalmente, sapere che può sopportare bene anche solo degli schizzi d’acqua o magari la pioggia, mi è già sufficiente.

Pregi e difetti. Innanzitutto, la sua assoluta semplicità d’uso: è una pura point-and-shoot. Non c’è niente da pensare oltre che alla composizione dell’immagine. Ha un numero minimo di controlli che convergono principalmente sul grande pulsante di scatto rosso. La Canon Sure Shot A1 é molto robusta. Trasmette davvero l’impressione che potrebbe resistere addirittura a cadute sul cemento.

sistema di caricamento pellicola e rilevamento ISO automatici ©2018 crono.news

Non è previsto il riavvolgimento mid-roll. Questa a mio avviso è una mancanza, alla luce dell’uso previsto della fotocamera. Per esempio: che cosa devi fare se vuoi utilizzarla in acqua per fare snorkeling e ci sono solo cinque fotogrammi lasciati nel rullino? Ti immergi e scatti i cinque rimasti, riemergi, torni all’asciutto, carichi un nuovo rullino e torni a immergerti?  Sarebbe stato più utile un sistema mid-roll per poter temporaneamente riavvolgere la pellicola finora esposta, in modo da ricaricare nuovamente il rullino più tardi  e ultimare gli scatti rimasti.

Un’altra caratteristica che mi piace è il mirino, calibrato per essere utilizzabile a varie distanze al fine di compensare anche l’utilizzo di maschere e di occhiali. Non è certamente paragonabile al mirino Albada della Nikonos V,  ma comunque è molto limpido, anche se in alcune condizioni di luce le linee luminose che delimitano l’inquadratura risultano un pò difficili da vedere, se non spariscono del tutto. 

Un nota, non proprio negativa, ma ve la segnalo, và invece al contapose non proprio preciso e facile da leggere, soprattutto in acqua. Non è semplice stabilire esattamente a che numero di fotogramma ti trovi, perché i numeri di riferimento sono sistemati ogni tre scatti.

il contapose provvisto di lente ©2018 crono.news

ISO, sarebbe stato interessante poter modificare l’impostazione della compensazione dell’esposizione con questo tipo di fotocamere. Purtroppo, Canon Sure Shot A1 è solo DX e, come tale, imposta automaticamente l’ ISO.

Sebbene la Canon Sure Shot A1 sia una fotocamera robusta e adatta alle intemperie, è perfettamente utilizzabile per la fotografia di tutti i giorni. Grazie alle sue funzionalità automatiche, si può scattare rapidamente, ed il suo innocuo aspetto di colorata fotocamera giocattolo, la rende indicata per la fotografia di strada e per fotografare tranquillamente le persone. Con un equipaggiamento simile, risulta infatti, molto meno intimidatorio puntare la fotocamera rispetto a una enorme e seriosa reflex digitale. Immagino questo sia uno dei motivi per cui Herzog l’ha usata. 

Canon Sure Shot A1 è in grado di ottenere risultati eccezionali. La sua robusta qualità costruttiva e l’impermeabilità la rendono una scelta eccellente per condizioni meteorologiche avverse o altre situazioni in cui polvere e umidità potrebbero mettere in pericolo una normale fotocamera. Del resto se per il simpatico e abilissimo Fred Herzog, è andata più che bene, posso provarci anch’io, non trovate?

Campioni di immagini realizzate su  Flickr

Canon Sure Shot A1 perfettamente a suo agio in acqua, rimane a galla ©1994 Canon

Rispondi