Home Calcio Uefa Nations League: questa sera, a Bologna, debutto dell’Italia di Mancini contro...

Uefa Nations League: questa sera, a Bologna, debutto dell’Italia di Mancini contro la Polonia

307
Tempo di lettura: 2 minuti
Uefa Nations League

Uefa Nations League: questa sera, a Bologna, debutto dell’Italia di Mancini contro la Polonia. La nuova nazionale azzurra, dopo le non brillanti amichevoli d’estate, per la prima volta gioca per i tre punti in una gara valida per la nuova competizione nata per sostituire le inutili partite senza posta in palio. Naturalmente l’obiettivo degli azzurri è quello di riscattare il flop mondiale e timbrare il cartellino ad Euro 2020.

Uefa Natiosn League, ovvero la nuova competizione calcistica per nazioni, ideata per sostituire le inutili partite amichevoli che non offrivano la giusta concentrazione, vista la mancanza della posta in palio. Questa sera l’Italia di Roberto Mancini farà il suo debutto nella manifestazione, a Bologna, contro la Polonia, avversario di tutto rispetto. Per la prima volta gli azzurri giocheranno per i tre punti, visto che finora avevano disputato solo gare amichevoli, con risultati non propriamente brillanti. Naturalmente l’obiettivo della squadra italiana è quello di riscattare il flop mondiale e timbrare il cartellino per i prossimi campionati europei del 2020.
Uefa Nations League. Ad affrontare l’undici di Mancini, come anticipato, sarà la Polonia, piena di calciatori militanti nel campionato italiano, inserita nel nostro girone assieme al Portogallo. Fischio di inizio di questa prima gara ufficiale dell’italia, alle ore 20,45. Come di consueto la partita sarà trasmessa in diretta dall’emittente di Stato. Per quanto concerne la formazione che scenderà in campo al Dall’Ara, il neo tecnico azzurro sembra avere le idee chiare. Alla luce delle ultime indiscrezioni l’undici italiano, schierato con il modulo 4-3-3, sarà così composto:
Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Criscito; Gagliardini, Jorginho, Pellegrini; Bernardeschi, Balotelli, Insigne.
Dall’altro lato ‘allenatore della Polonia dovrebbe opporsi agli avversari adottando il 4-2-3-1, con la seguente formazione:
Szczesny; Bereszynski, Glik, Bednarek, Reca; Krychowiak, Linetty; Milik, Zielinski, Klich; Lewandowski. 
Come si evince dallo schieramento scenderanno sul terreno di gioco tanti “italiani o ex “italiani come Szczesny, portiere della Juventus, Bereszynski, difensore della Sampdoria, Glik l’ex centrale del Torino, Linetty,  centrocampista della squadra di Giampaolo, il centrocampista Zielinsky  e l’attaccante Milik  del Napoli

Rispondi