Home Calcio Ancelotti deluso dall’atteggiamento della squadra contro la Samp, pugno di ferro con...

Ancelotti deluso dall’atteggiamento della squadra contro la Samp, pugno di ferro con i giocatori

263
Tempo di lettura: 2 minuti
Ancelotti deluso dall'atteggiamento della squadra contro la Samp

Ancelotti deluso dall’atteggiamento della squadra contro la Samp, pugno di ferro con i giocatori in quel di Castel Volturno. Malgrado ben undici azzurri manchino all’appello per i rispettivi impegni con le varie nazionali, al centro sportivo si lavora alacremente, in particolare si cerca di eliminare quel difetto di concentrazione messo in luce nel corso del match negativo di Genova contro i blucerchiati. Non è mancata dunque una tiratina d’orecchi da parte dell’allenatore ai suoi giocatori, subito dopo la brutta disfatta del Luigi Ferraris.

Ancelotti deluso dal comportamento della squadra, nell’ultima partita contro la Sampdoria di Giampaolo. Il tecnico di Reggiolo ha adottato il pugno di ferro con i suoi ragazzi subito dopo la partita nel tentativo di riportare determinazione e cattiveria agonistica che sono mancate finora, come ha dimostrato l’approccio a tutte le gare sinora disputate. Tre primi tempi da dimenticare assolutamente. Malgrado ben undici azzurri manchino all’appello a causa dei rispettivi impegni con le varie nazionali, al Centro sportivo si continua a lavorare alacremente, in particolare per cercare di eliminare quel difetto di concentrazione visto nel corso del match contro i blucerchiati. Non è mancata dunque una bella tiratina d’orecchi, da parte dell’allenatore ai suoi giocatori in seguito alla brutta disfatta del Luigi Ferraris.
Ancelotti deluso ma pronto a portare  la squadra verso una dimensione completamente diversa, dal  punto di vista della gestione, sia sul terreno di gioco che  fuori; Tuttavia il buon Carletto è consapevole  che ci vorrà  del tempo per limare alcuni comportamenti non confacenti al suo credo calcistico.  E’ noto che in casa Napoli  si è passati da un tecnico come Sarri  che diceva ai suoi ragazzi anche con quale piede entrare in campo, mostrando loro  loro persino la postura con cui battere il calcio d’angolo o la rimessa laterale, ad un allenatore che la pensa diversamente dando molta  più libertà d’azione. Era, dunque, anche prevedibile che la squadra in questo inizio di stagione la squadra pagasse dazio ed è già una fortuna aver collezionato due successi ed un k o.
Ancelotti deluso ma ottimista. Indubbiamente il valore della rosa del Napoli non è stratosferico ma neanche di bassa caratura, anzi l’intelaiatura in sostanza è la stessa della passata stagione con la sola eccezione di Reina e Jorginho. Il tecnico azzurro è convinto che con questo materiale umano si possa disputare una stagione da protagonisti, senza ovviamente fare voli pindarici. Basta solo pazientare. Carlo Ancelotti  Ancelotti  deluso dall’atteggiamento  di Genova. lo ha subito riferito ai giocatori  dopo l’uscita dal campo, ed ancora lo ha ribadito qualche giorno dopo alla ripresa degli allenamenti  con i ragazzi che  ha a disposizione. In attesa di poter continuare il discorso con chi non c’è non appena sarà rientrato alla base, in vista del difficile impegno di sabato 15 contro la Fiorentina al San Paolo.

Rispondi