Home Cronaca locale Scavi di Pompei all’avanguardia: arriva la signal TV, 13 monitor diffonderanno informazioni...

Scavi di Pompei all’avanguardia: arriva la signal TV, 13 monitor diffonderanno informazioni ed avvertenze utili alla visita.

258
Tempo di lettura: 2 minuti
Scavi di Pompei
Scavi di Pompei

Scavi di Pompei all’avanguardia: si utilizzerà la signal TV, ben 13 monitor in corrispondenza delle entrate di Porta Marina, Piazza Esedra e Porta Anfiteatro, diffonderanno informazioni ed avvertenze utili ai visitatori, i quali prima di entrare nel sito archeologico potranno conoscere notizie sugli orari di apertura, sulle tariffe dei biglietti di ingresso, sui divieti vigenti nel Parco, sui percorsi dedicati ai portatori di handicap, ma anche sugli eventi e le mostre in corso.

Scavi di Pompei, sono al passo coi tempi ed al servizio dei visitatori, grazie alle continue innovazioni, che anno dopo anno vengono apportate al sito archeologico per offrire un servizio sempre migliore al pubblico che accorre ancora più numeroso rispetto al passato. Infatti da alcuni giorni sono stati attivati ben 13 monitor in corrispondenza delle entrate  di Porta Marina, Piazza Esedra e Porta Anfiteatro, i quali diffonderanno notizie ed avvertenze utili ai visitatori che potranno conoscere così gli orari di apertura, le tariffe dei biglietti di ingresso, i percorsi dedicati alle persone portatrici di handicap, i divieti vigenti nella struttura, i percorsi alternativi, ed infine gli eventi e le mostre in corso.
In tal modo gli utenti, durante il loro passaggio alle biglietterie e prima di entrare nel sito archeologico scavi, saranno sempre aggiornati su tutto. Ancora, in una sezione apposita, detta “La Pompei che non ti aspetti – Unexpected Pompeii”, la direzione degli scavi di Pompei darà degli spunti utili per degli itinerari rivolti alla scoperta di luoghi insoliti della città antica non tanto visitati e di una bellezza assolutamente inaspettata. In realtà l’installazione dei 13 monitor, scaturisce anche dalla necessità di sensibilizzare i visitatori ad assumere un comportamento giusto e rispettoso nei confronti del sito archeologico che è, naturalmente un  patrimonio di tutti. Gli scavi di Pompei  hanno restituito all’umanità  i resti della città vesuviana di un tempo, sita  presso la collina di Civita, alle porte della odierna Pompei, che fu seppellita sotto una coltre di ceneri e lapilli nel corso della storica eruzione del Vesuvio del 79 d.c. insieme ad Ercolano, Stabia ed Oplonti.

 

Rispondi