Home Cultura Fantasmi a Napoli, un tour tra le leggende di una città assai...

Fantasmi a Napoli, un tour tra le leggende di una città assai lontana dal suo splendore e molto vicina al misterioso

344
Tempo di lettura: 2 minuti

Fantasmi a Napoli, un tour tra le leggende di una città assai lontana dal suo splendore e molto vicina al misterioso. L’evento, realizzato dall’Associazione culturale napoletana Insolitaguida, si terrà sabato prossimo 30 giugno 2018 dalle ore 19 alle 21, partendo da Piazza Luigi Miraglia, nei pressi della cappella Pontano, dove prima di iniziare il viaggio virtuale nel passato, tutti i partecipanti potranno gustare un aperitivo di benvenuto.

Fantasmi a Napoli, questo l’appellativo del tour tra le leggende di una città assai lontana dal suo splendore e molto vicina al misterioso, in programma nel fine settimana nel capoluogo campano. Si tratta di un evento molto particolare, organizzato dall’Associazione Culturale napoletana Insolitaguida che si propone di far viaggiare nel passato tutti i partecipanti tra leggenda e storia di uomini e donne, in cui l’immaginazione si fonde con la realtà: si potranno seguire storie di sentimenti ed emozioni non corrisposti, di amori furtivi e nascosti, di amanti straziati dal desiderio ed ammazzati per onore oppure per una gelosia morbosa, di uomini uccisi esclusivamente per la grande sete di vendetta.
Fantasmi a Napoli. L’appuntamento per questo emozionante viaggio nel tempo remoto è per sabato 30 giugno 2018, dalle ore 19 alle 21. Si partirà da Piazza Luigi Miraglia, non lontana dalla cappella Pontano, dove, prima di iniziare il tour virtuale, sarà servito un aperitivo di benvenuto. Dunque, iniziando a camminare dalla cappella Pontano, diventata col trascorrere degli anni, proprietà di una celebre famiglia di necrofori, si proseguirà per via dei Tribunali, passando davanti alla chiesa delle anime al Purgatorio, in cui  si narra che le giovani in età da matrimonio pregassero la principessa Lucia allo scopo di poter ricevere la grazia di convolare a nozze, il più presto possibile.
Una volta attraversata tutta via dei Tribunali si arriverà a Via Nilo, zona dei decumani chiamata il corpo di Napoli. Qui si trova il palazzo conosciuto come la residenza del fantasma dalla Testa d’Elefante, diventato famoso in virtù di  una commedia del grande Eduardo De Filippo, e l’attigua Piazzetta Nilo, nella quale i più sensitivi sono in grado di  percepire la presenza impalpabile delle monache offese, poiché cacciate senza remore dal loro amatissimo convento.
Fantasmi a Napoli. Per concludere, questo tour arriverà nella bella Piazza San Domenico Maggiore, in cui  sarà possibile udire il cigolio della carrozza del principe di San Severo ed intravedere le figure incappucciate di personaggi storici come Maria d’Avalos ed il suo amante Fabrizio Carafa, i quali sono in procinto di recarsi al loro ennesimo incontro amoroso e naturalmente segreto. Chiunque intendesse partecipare al tour Fantasmi a Napoli può farlo prenotando, via telefono al numero  338 965 22 88, o scaricando l’app per smartphone e tablet Insolitaguida Napoli. Per ogni ulteriore chiarimento ed informazione a riguardo è possibile visitare l’evento sulla pagina  Facebook.

 

Rispondi