Home Calcio La Nazionale italiana di calcio femminile al Mondiale di Francia 2019, dopo...

La Nazionale italiana di calcio femminile al Mondiale di Francia 2019, dopo il successo sul Portogallo per 3-0

364
Tempo di lettura: 2 minuti
la nazionale italiana di calcio femminile al Mondiale

La Nazionale italiana di calcio femminile al Mondiale di Francia 2019, dopo il successo sul Portogallo per 3-0. L’Italia in gonnella non partecipava alla fase finale di un campionato mondiale dal 1999. L’ultima gara del girone di qualificazione, a settembre, contro il Belgio sarà pura accademia.

La Nazionale italiana di Calcio femminile al Mondiale di Francia 2019. Con una giornata di anticipo le ragazze di Milena Bertolini, hanno conquistato questo importantissimo traguardo, in virtù del rotondo successo all’Artemio Franchi di Firenze, per 3 a 0, contro la formazione  portoghese. Le reti sono state messe a segno da Cristiana Girelli, Cecilia Salvai e Barbara Bonansea. Per la cronaca erano vent’anni che la nazionale italiana non partecipava alla fase finale della manifestazione mondiale. L’ultima volta infatti era accaduto nel lontano 1999. Per fortuna un’Italia che va al Mondiale, ora c’è. Ovviamente occorre attendere ancora un altro anno per vedere all’opera la nostra nazionale femminile impegnata nei gironi della prossima competizione mondiale transalpina, la cui gara inaugurale si giocherà al Parco dei Principi a Parigi.

La nazionale di calcio femminile al Mondiale di Francia 2019. Il pesante 3 a 0 rifilato alle avversarie lusitane attesta la grande crescita del movimento calcistico femminile nel nostro paese. La nazionale italiana ha ancora una gara in calendario per portare a termine il girone di qualificazione, infatti giocherà il prossimo 4 settembre in Belgio, a questo punto, sarà una partita da pura accademia. L’Italia, dopo la vittoria di ieri è arrivata a 21 punti; il Belgio, anche se vincesse le tre gare che gli restano, potrebbe arrivare al massimo a 19, per cui, i giochi sono fatti per la felicità delle nostre calciatrici. Ma torniamo al match di Firenze: davanti a 6.500 spettatori  la gara contro il Portogallo si è messa subito in discesa per la squadra di Mister  Bertolini: dopo 4 minuti, un gran colpo di testa di Cristiana Girelli, portava la squadra italiana in vantaggio. Al 13’minuto calcio d’angolo e gol, stavolta di Cecilia Salvai, campione d’Italia con la Juventus.

La prima frazione di gioco si chiude, dunque, sul risultato di 2 a 0 a favore delle nostre ragazze che  non subiscono nessuna offensiva portoghese, tanto è vero che il portiere Pipitone, peraltro terzo portiere della Nazionale in gonnella, in campo per gli infortuni di Giuliani e Marchitelli, non deve effettuare alcun intervento; unica nota stonata, per l’Italia, l’uscita dal campo di Martina Rosucci, infortunata e sostituita da Alice Parisi, al rientro in Nazionale dopo 14 mesi. Il secondo tempo è quasi una partita amichevole con l’Italia che non rischia, ma neanche accelera. Il Portogallo manda in campo Marques e Jessica Silva, ma il loro ingresso non sortisce effetto.. Bertolini richiama in panchina Sabatino sostituendola con Ilaria Mauro, una delle giocatrici “di casa” infatti veste la maglia della Fiorentina, che di recente ha vinto la Coppa Italia. Nel finale,  traversa su punizione di Girelli, quindi il rientro di un’altra big frenata da un infortunio, Valentina Cernoia che assieme ad Aurora Galli e Barbara Bonansea, ad un minuto dalla conclusione del match  confezionano il tris azzurro. Dopodiché ecco  la festa Mondiale.

Rispondi