Home Attualità Bandiere blu: Campania al terzo posto alle spalle di Liguria e Toscana

Bandiere blu: Campania al terzo posto alle spalle di Liguria e Toscana

414
Tempo di lettura: 2 minuti
Bandiere blu Campania al terzo posto alle spalle di Liguria e Toscana-1

Bandiere blu: Campania al terzo posto alle spalle di Liguria e Toscana. Inaspettatamente la nostra regione supera le Marche, grazie a tre nuove entrate nella lista delle spiagge da sogno. La valutazione della Giuria nazionale si è avvalsa del’aiuto dei ministeri dell’Ambiente, dei beni e delle attività culturali e del turismo, delle Politiche Agricole, del Coordinamento degli Assessorati Regionali al Turismo.

Bandiere blu: l’estate è ormai alle porte e tutti gli italiani sognano spiagge che circondano un mare pulito e cristallino. Ebbene quest’anno nella nostra splendida penisola sono aumentati i litorali premiati con la classica bandiera blu. Attualmente sono 368. Inaspettatamente la regione Campania, in virtù di tre nuove entrate, scavalca le Marche e si assesta al terzo posto della speciale graduatoria, per numero di Comuni premiati dall’apposita Fondazione, alle spalle della Liguria e della Toscana. Il territorio campano sale alla ribalta non soltanto per la qualità delle proprie acque  ma anche per la gestione degli impianti di depurazione, per la gestione dei rifiuti, per la vivibilità, durante i mesi estivi ed infine per la valorizzazione delle zone naturalistiche.
Veduta di Piano di Sorrento (SA).
Mai come quest’anno, le spiagge che si affacciano  su di un mare puro e cristallino lungo tutto lo Stivale italiano hanno raggiunto la quota record di 368, ben 26 in più rispetto al 2017, cioè il 10% di quelle premiate a livello mondiale, mentre sono 175 le località di riviera contro le 163 dell’anno scorso, in cui sventola la bandiera della Fondazione. In realtà ci sono state 16 nuove località a fare il loro ingresso nella lista di bandiere blu e sono state  4 le uscite.  La Liguria mantiene il proprio primato seguita dalla Toscana e come dicevamo dalla Campania.
In Italia, intanto è migliorata pure  la situazione degli  approdi turistici e dei laghi premiati, cresciuti nel 2018, rispettivamente di tre unità rispetto alla stagione scorsa.  Per la Campania hanno ricevuto la bandiera blu le cittadine di Piano di Sorrento, Sorrento, in provincia di Napoli e di Ispani in provincia di Salerno, località ai confini con la Basilicata. La valutazione della Giuria nazionale si è avvalsa dell’ausilio dei ministeri dell’Ambiente, dei beni e delle attività culturali e del turismo, delle Politiche Agricole, del Coordinamento degli Assessorati Regionali al Turismo, del Comando Generale delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera, dell’Ispra, dell’Università della Tuscia, del Consiglio Nazionale dei Chimici, dell’Anci, ed infine dei sindacati Balneari.
Dal canto suo il presidente della Fee Italia Claudio Mazza, felice di rendere noto il notevole aumento delle bandiere blu in Italia, ha affermato che il turismo nel nostro paese, si incrementerà ancor di più in questo periodo estivo. Un  plauso, naturalmente ai Comuni che hanno dimostrato grande solerzia ed impegno per adoperarsi all’insegna delle tematiche ambientali per favorire al massimo l’arrivo di turisti nazionali ed internazionali.

Rispondi