Home Attualità Festival di Cannes 2018: tutto pronto per la 71esima edizione della kermesse...

Festival di Cannes 2018: tutto pronto per la 71esima edizione della kermesse del cinema

220
Tempo di lettura: 2 minuti
Festival di Cannes 2018

Festival di Cannes 2018: tutto pronto per la 71esima edizione della kermesse del cinema. Si parte martedì 8 maggio, moltissimi i temi trattati nel corso della manifestazione cinematografica più attesa dell’anno. Da quello della lotta sindacale all’omosessualità, passando per la famiglia. Sono due i registi italiani in lizza: Matteo Garrone e Alice Rohrwacher.

Festival di Cannes 2018. Nell’amena cittadina della Costa azzurra, tutto pronto per la 71esima edizione della kermesse cinematografica più attesa dell’anno, che inizia, domani, martedì 8 maggio e si concluderà solo il giorno 19. Tra i temi trattati la lotta sindacale, l’omosessualità e la famiglia in tutte le sue dimensioni. Ben 19 i film in lizza per aggiudicarsi la vittoria finale, Due invece i registi italiani in concorso; si tratta di Matteo Garrone ed Alice Rohrwacher. Le pellicole in competizione sono, rispettivamente “Dogman” e “Lazzaro felice“. Il Festival di Cannes 2018, però, ha già fatto registrare l’assenza di due noti registi quali l’iraniano Jafar Panahi ed il russo Kirill Serebrennikov, non presenti per cause di politica.
Come già anticipato, il duo Matteo Garrone, Alice Rohrwacher rappresenterà l’Italia, in questo concorso molto prestigioso. Il regista Garrone si presenterà con il film “Dogman”, pellicola che narra le vicende del cosiddetto “delitto del Canaro”, l’omicidio del criminale e pugile dilettante Giancarlo Ricci per opera di Pietro De Negri, soprannominato appunto “er canaro”, accaduto nella capitale, nel 1988. Mentre il film “Lazzaro Felice” della Rohrwacher, racconta la storia dell’amicizia tra il giovane contadino Lazzaro e il coetaneo Tancredi, che sarà messa a dura prova da una serie di problematiche.
In verità sono 12 i film più attesi dalla critica che saranno presentati in anteprima mondiale al Festival di Cannes 2018, del quale già si è molto discusso a causa delle numerose polemiche scaturite, ma si è parlato, invece molto poco, dei film che vedremo.Tali polemiche non sono certamente un motivo di vanto per una kermesse così importante. Il film che aprirà la rassegna è sicuramente uno dei più attesi: si tratta di “Tutti lo sanno” (Todos los saben) del regista iraniano Asghar Farhadi , peraltro già Oscar nel 2016 per Il cliente, in cui i  protagonisti sono Javier Bardem e Penelope Cruz. Come affermato dal direttore artistico del festival, Therry Frémaux, l’edizione 2018 ha inteso puntare sul futuro, su giovani cineasti ed autori meno conosciuti che  prima d’ora non si erano mai esposti a vetrine internazionali così prestigiose.
Come accade  per esempio, al debuttante regista egiziano A.B. Shawky, il cui film Yommeddine, che incuriosisce moltissimi gli addetti ai lavori, è previsto in concorso per mercoledì 9. Il giorno 11 sarà la volta del grande maestro del cinema francese Jean-Luc Godard, il quale. alla veneranda età di 87 anni, ritorna in lizza al Festival di Cannes con Le livre d’image. Assolutamente da non mancare lunedì 14,  la visione del film Blackkklansman. Solo domenica prossima invece l’ingresso dell’Italia: si comincia con la visione della pellicola Lazzaro felice di Alice Rohrwacher,quindi  tre giorni dopo sarà il turno di  Dogman di Matteo Garrone. Nella sezione Un Certain Regard  ha trovato spazio anche Valeria Golino con la sua Euforia, prevista in sala martedì 15 maggio. Il grande assente per il nostro paese sarà  Paolo Sorrentino, il cui film doppio su Silvio BerlusconiLoro, non sarà proiettato al Festival.

Rispondi