Home Mangiando mangiando La Polacca il dolce tradizionale aversano di cui si va matti: ecco...

La Polacca il dolce tradizionale aversano di cui si va matti: ecco come preparalo a casa

1256
Tempo di lettura: 2 minuti
Una invitante fetta del famoso dolce aversano: La Polacca

La Polacca, ovvero il dolce tradizionale aversano di cui si va matti; si tratta di una delle prelibatezze più saporite e gustose a cui tutti i più golosi si affidano per soddisfare la loro fame di dolci. Questo tipico dolce della città di Aversa, in provincia di Caserta non è altro che una sorta di brioche, ripiena, dal profumo ammaliante, da non poter fare a meno di assaggiarla, specialmente a colazione.

La polacca, il dolce tradizionale della città di Aversa, cittadina in provincia di Caserta, non molto distante da Napoli, è una gustosissima prelibatezza di cui tutti vanno matti. I golosi infatti, per soddisfare il loro bisogno di dolci si affidano ad essa, ammaliati dallo speciale profumo che emana, appena uscita dal forno. In realtà la polacca è una sorta di brioche ripiena di crema o cioccolato che calza a pennello per fare colazione, magari, accompagnandosi con un bel cappuccino od un succo di frutta. D’altronde Napoli, i suoi dintorni e la stessa regione Campania, sono molto rinomati per la loro antica tradizione sia in fatto di cucina, sia per quanto riguarda l’arte pasticciera. Nel capoluogo campano, nell’hinterland ed in molte province la buona tavola rappresenta un motivo di vanto che attrae numerosi turisti italiani e stranieri.

Tornando alla polacca, occorre dire che questa goduria del palato rientra ufficialmente tra le migliori prelibatezze di tutta la Campania. In verità il nome deriva da una suora la quale, nel lontano 1926, regalò al pasticcere Nicola Mungiguerra la ricetta per preparare la polacca. Quest’ultimo allora la modificò a modo suo, attribuendo al saporito dolce il nome di “polacca” in riferimento al luogo natale di quella suora. Oggi la polacca si trova in tutte le pasticcerie di Aversa e zone limitrofe, tuttavia la si può preparare facilmente anche in casa. Per provare a fare con le nostre mani il dolce tipico aversano occorrono i seguenti ingredienti:

  • 300 g di farina manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 4 g di lievito di birra secco
  • 200 ml di latte intero
  • 120 g di burro
  • 2 uova medie
  • 100 g di zucchero semolato
  • buccia grattugiata di limone
  • 10 g di sale
  • crema pasticcera
  • amarene sciroppate quanto basta.

Veniamo adesso alla preparazione:  prepariamo un primo impasto fatto di lievito di birra, al quale aggiungeremo poi 100 grammi di farina 00, un cucchiaino di zucchero semolato e latte, mescolando il tutto. Lavoriamo in una ciotola gli ingredienti e quando avremo ottenuto un impasto soffice e senza grumi, sistemiamo sopra al contenitore una pellicola trasparente e lasciamo riposare per una quarantina di minuti, in attesa che aumenti di volume.

Successivamente aggiungiamo agli ingredienti di cui sopra il lievito ottenuto e passiamo all’impasto utilizzando delle fruste elettriche, poi nel mentre si impasta per circa un quarto d’ora, aggiungiamo del burro sciolto. Aspettiamo poi, che il panetto lieviti per circa 2 ore, assicurandoci che si trovi in un luogo asciutto e fresco. Quando avrà raddoppiato il volume, dividiamo il panetto in due parti, lo adagiamo dentro una teglia e lo farciamo con la crema pasticcera e le amarene, poi richiudiamo con la seconda parte sigillando le estremità, in maniera tale che il ripieno non esca fuori.

Dulcis in fundo facciamo cuocere la polacca in forno alla temperatura di 180° per 20-25 minuti, controllando talvolta la cottura: appena comincerà a diventare color oro in superficie, sarà finalmente pronta. Prima di mangiarla, la faremo ovviamente raffreddare completamente.

Rispondi