Home Cultura Palapartenope di Napoli: Stagione teatrale 2018

Palapartenope di Napoli: Stagione teatrale 2018

88
Tempo di lettura: 3 minuti

Palapartenope di Napoli: Stagione teatrale 2018

Il Complesso Palapartenope, presenta la sua stagione 2017-2018 e lo fa ancora con alcune e grandi novità. Oltre a proporre i grandi eventi quest’anno ha deciso di creare un cartellone dedicato ad un pubblico esigente costituito da intenditori di teatro, appassionati e famiglie.

Una commistione di generi che saprà certamente soddisfare davvero tutti. L’apertura di stagione per l’8 novembre è affidata al Teatro Stabile di Genova con lo spettacolo GEPPETTO E GEPPETTO di e con Tindaro Granata uno degli spettacoli più importanti dell’anno, e che ha debuttato al Festival delle Colline Torinesi ottenendo un ampio consenso, confermato dai premi e dal successo di critica e di pubblico, registrando sold out in tutta Italia, e la cui tematica la stepchild adoption risulta essere più che mai attuale. Tindaro Granata, per la prima volta presenterà a Napoli uno dei suoi spettacoli.

Si proseguirà con LA PRINCIPESSA SISSI – IL MUSICAL una bella produzione tutta italiana liberamente ispirata all’omonimo film di Ernst Marischka e che ha reso celebre Romie Schneider in tutto il mondo. Dalla collaborazione fra Alessandro Nidi e Corrado Abbati nasce questo nuovo musical, una grande opera moderna e popolare, uno spettacolo in grado di affascinare il pubblico di tutte le età.

Debutto nazionale il 30 di novembre di VERSO L’INFINITO E OLTRE LA DRITTA VIA SMARRITA… In compagnia del grande attore Giancarlo Giannini alla scoperta dell’uomo e dei suoi limiti. Vizi e virtù, gioia e dolore, astuzia e follia, sete di conoscenza e fede, amore ed odio. La poliedricità dell’io, le mille sfumature dell’essere umano e i mille volti che l’esistenza può svelare. Uno spettacolo che diventa una cassa di risonanza capace di dare volto e voce ad un interesse mai sopito: la ricerca dell’armonia e della felicità. Il nostro intelletto sarà condotto da Giannini in un oceano fuori dai limiti che la natura ci ha definito, il desiderio del sapere si smarrirà nel mare della narrazione accompagnati dalla sublime voce dell’attore, dai ritmi melodiosi dei 40 elementi  della Napoli Opera Festival Orchestra e da una serie di immagini realizzate per l’occasione dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Un’esperienza totalizzante che coinvolgerà i sensi e acutizzerà la percezione del nostro essere. Il 15 dicembre sarà la volta del MAGIC SHOW xmas edition la NONSOLOEVENTI presenta un nuovo appuntamento per il pubblico campano, un grande varietà dedicato all’arte della magia in cui sei fra gli artisti italiani visuali più conosciuti all’estero e maestri nel proprio campo si danno appuntamento a Napoli, per uno show magico imperdibile. Tra i protagonisti Mirco Menegatti eseguirà i suoi numeri densi di poesia e stupore: colombe e manipolazione in un tourbillon di apparizioni, sparizioni e trasformazioni; Simona e Carlo Truzzi, i più abili ed esperti a livello internazionale delle ombre create con le mani; Alberto Giorgi e Laura sono fra più interessanti esponenti dell’illusionismo europeo, i loro personaggi sembrano uscire dalle pagine di un loro romanzo o da un moderno film di Tim Burton; Francesco Scimemitravolgente prestigiatore, comico e attore, i suoi numeri hanno un ritmo velocissimo, una miscela esplosiva tra magia, esilaranti gag e inimitabile follia. Il 18 febbraio sarà la volta di IL MAGICO ZECCHINO D’ORO IL MUSICAL per i suoi primi 60 anni lo Zecchino d’oro si regala un Musical, il primo realizzato in occasione del sessantesimo anniversario dalla nascita della celebre kermesse televisiva, che si avvale per la propria colonna sonora di alcune delle canzoni più belle dello Zecchino d’oro. Una produzione Coro dell’Antoniano e Fondazione AIDA. Il 2 Marzo per la prima volta in Italia e direttamente dalla Russia LA COMPAGNIA CHUDAKI CON PUPPAZIA – LE QUATTRO STAGIONI 15 artisti, 30 bambole giganti, 10 effetti speciali e un evento interattivo nel foyer del teatro.

La programmazione serale del teatro sarà affiancata dalla programmazione riservata alle scuole con la nuova stagione TEATROSCUOLA del Complesso Palapartenope.
Un cartellone che rappresenta uno scrigno al quale poter attingere a piene mani, dove le tematiche estremamente attuali (stepchild adoption, dislessia, cyberbullismo, vizi e virtù, pregiudizi, e le varie forme di discriminazione a tematiche fisiche, sociali, politiche, storiche ecc) sono il baluardo delle migliori compagnie italiane e straniere che hanno deciso di far parte della nostra stagione. Una vera e propria staffetta che partirà ad Ottobre e si concluderà a Marzo e che vedrà passarsi il testimone, solo per citarne alcuni tra il Teatro Stabile di GenovaPiccolo Teatro di MilanoGiancarlo GianniniFondazione Teatro Ragazzi e Giovani TorinoTeatro Gioco di VitaIl Coro dell’AntonianoTeatro La Baracca di BolognaTeatro Industria ScenicaPrevenzione TeatroCompagnia INSCENACompagnia Russa Chudaki-Pupazzia, Manufatti Teatrali, Chronos3, Francesco Riva ecc.

Rispondi