Home Calcio Il tecnico del Napoli deluso dal rendimento globale durante il match di...

Il tecnico del Napoli deluso dal rendimento globale durante il match di ieri

270
Tempo di lettura: 2 minuti
Il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, dopo la partita con l'Atletico Madrid, in conferenza stampa

Il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, dopo la partita con l’Atletico Madrid, in conferenza stampa ha manifestato la sua delusione per il rendimento poco convincente dei subentrati durante il match di ieri.

Il tecnico del Napoli, Sarri, ha rilasciato alcune dichiarazioni nella conferenza stampa del post partita di Napoli – Atletico Madrid, match valido per l’Audi Cup, torneo estivo organizzato dall’omonima casa automobilistica tedesca, terminata con il successo per 2-1 degli uomini di Diego Simeone. Ecco quanto affermato dal tecnico del Napoli:.

“E’ stato importante sfidare squadre come l’Atletico Madrid, ma la temperatura era eccessivamente calda. Siamo riusciti a fare bene per  65 minuti. Sono un po’ deluso, in verità, da coloro che sono entrati a partita in corso. Non posso rimproverare nulla agli avversari. E’ anche giusto che l’Atletico faccia una partita di livello altrimenti la condizione non sarebbe quella giusta”.

“Noi abbiamo fatto bene ma, non potendo alzare il ritmo siamo stati limitati. Ad un ritmo più altro avremmo potuto fare meglio, ci è mancato il guizzo finale ma, ripeto, per via del ritmo, poi c’è da tener conto che l’Atletico è una squadra che se si abbassa per difendere è una delle più forti al mondo. Mi aspettavo di più da quelli che sono entrati  nell’ultima mezz’ora”

Ziielinsky, Giaccherini, Maggio, non sono sembrati nella giusta condizione, forse per il gran caldo, ma sono soddisfatto della prova dei miei, anche se c’è ancora molto da lavorare; lavoreremo per fare meglio ma su palla inattiva è sopratutto una questione fisica. Non è che posso allungare i miei”. 

Analisi perfetta, quella del tecnico del Napoli che ha fotografato in pieno la gara degli azzurri. Il Napoli, purtroppo, lamenta ancora le solite amnesie difensive sulle palle inattive. Sarri deve lavorare sodo su questo problema, direi atavico della formazione partenopea che anche in passato ha lamentato questa lacuna.

La stagione 2017/18, intanto è alle porte, oggi, ci sarà la seconda gara dell’Audi Cup, domenica, in Inghilterra, altro test internazionale contro il Bournemouth, quindi il 10 esordio al San Paolo con l’Espanyol e poi la gara di andata dei play off Champions. Venerdì 4 il sorteggio.

Rispondi