Home Attualità Ajax vs Werder Brema: momenti di panico quando Nouri subisce arresto cardiaco,...

Ajax vs Werder Brema: momenti di panico quando Nouri subisce arresto cardiaco, il giovane, tuttora in ospedale

8842
Tempo di lettura: 2 minuti
Ajax vs Werder Brema

Nel corso della gara amichevole Ajax vs Werder Brema, a Zillertal, in Austria ci sono stati attimi di panico per il giovane marocchino Abdelhak Nouri, accasciatosi a  terra per un arresto cardiaco. Il ventenne della squadra olandese è tuttora ricoverato  in ospedale.

Attimi di autentico panico, durante la gara amichevole Ajax vs Werder Brema, giocata ieri a Zillertal, in Austria. Il giovane calciatore della compagine olandese, Abdelhak  Nouri, di nazionalità marocchina, di soli venti anni, all’improvviso, è caduto al suolo, colpito da arresto cardiaco. Immediati i soccorsi dei medici in campo,  i quali sono riusciti a rianimare il calciatore attraverso le cure del caso, quindi, d’urgenza, Nouri è stato trasportato in ospedale con una eliambulanza, accorsa sul terreno di gioco.

La società olandese dell’Ajax, attraverso un messaggio su Twitter ha reso noto che le condizioni del ventenne  sono ancora gravi ma, per fortuna, la frequenza cardiaca è tornata stabile. Tutto andava per il meglio, la partita amichevole Ajax vs Werder Brema era giunta al minuto settanta, allorché il calciatore in forza all’Ajax, improvvisamente, si è accasciato a terra, avendo perso i sensi.

Di qui l’istantanea corsa dei medici seduti in panchina che sono intervenuti per prestare le cure del caso a Nouri. I soccorritori si sono serviti di un defibrillatore  che, di norma, deve essere sempre a disposizione dei sanitari in campo che è stato determinante ai fini della sua rianimazione. Ovviamente, a quel punto,  la gara amichevole Ajax vs Werder Brema non aveva più ragione di continuare, per cui l’arbitro ha mandato i giocatori negli spogliatoi ed il pubblico presente sugli spalti attraverso gli altoparlanti, è stato invitato a lasciare lo stadio, causa la sospensione, per gravi motivi, del match.

Dalle ultime notizie giunte dall’Austria, dall’opedale di Zillertal, le condizioni di salute del giovane talento di origini marocchine,  sono tuttora gravi ma stabili. In tarda serata, poi è arrivato l’aggiornamento che tutti attendevano: il club olandese ha comunicato che il giocatore resta in terapia intensiva, ma non è più in pericolo di vita.

Rispondi