Home Attualità Ultimo saluto a Paolo Villaggio, Camera ardente in Campidoglio

Ultimo saluto a Paolo Villaggio, Camera ardente in Campidoglio

384
Tempo di lettura: 2 minuti
Ultimo saluto a Paolo Villaggio, camera ardente in Campidoglio

Quest’oggi l’ultimo saluto a Paolo Villaggio, la camera ardente è stata allestita  in Campidoglio, quindi, ci sarà la cerimonia laica.  

Oggi è il giorno dell’ultimo saluto a Paolo Villaggio, scomparso all’età di 84 anni, tre giorni fa, a Roma. L’intero mondo della cellulosa e dello spettacolo, nonchè tutte le persone che lo hanno ammirato ed amato, sono pronti a tributargli l’addio definitivo.

Questa mattina, a partire dalle ore 9,30 e fino alle 16,30, sarà aperta al pubblico la Camera ardente allestita in Campidoglio, a Roma. Una giornata intensa nella quale Paolo Villaggio verrà omaggiato dell’ultimo saluto da parte di migliaia di persone. Quindi la salma del famoso attore, che ha divertito gli italiani per tantissimi anni, farà ritorno nella sua amata Genova per la sepoltura nel cimitero dove riposano anche i suoi cari.

Oltre alla Camera ardente in Campidoglio, al Teatro Ettore Scola della Casa del Cinema, si terrà una cerimonia di commiato, con familiari ed amici del defunto. Alle  ore 21, sempre alla Casa del Cinema, infine sarà proiettato il film ‘Fantozzi’ di Luciano Salce, preceduto da una testimonianza filmata dello stesso Paolo Villaggio, che farà da cornice all’ultimo saluto ad un uomo, più che un attore, che ha impersonato, in un certo senso, il ceto medio del’italiano di quegli anni, succube del potere dei più forti.

Intanto sono tornati nelle librerie di tutta Italia  i primi tre libri della serie, da tempo introvabili. Si tratta dei libri che hanno mostrato le grandi qualità di scrittore di Paolo Villaggio, successi da 900.000 copie, ormai introvabili sugli scaffali delle librerie negli ultimi anni.

E di questo, l’autore di Fracchia prima e di Fantozzi, poi  si rammaricava. Federica Magro, direttrice editoriale della Casa editrice Rizzoli, a tal proposito ha affermato: “Paolo  Villaggio è  stato un grande narratore ma si lamentava del fatto di non essere stato mai riconosciuto come scrittore, soprattutto, qui, in Italia“.

Rispondi