Home Attualità Moda in lutto, morta stilista italiana Carla Fendi

Moda in lutto, morta stilista italiana Carla Fendi

371
Tempo di lettura: 2 minuti
Moda in lutto, morta la nota stilista Carla Fendi

Mondo della Moda è in lutto, è morta la nota stilista italiana Carla Fendi, presidente onorario del gruppo omonimo.

Moda in lutto per la scomparsa della famosa stilista italiana Carla Fendi, presidente della Fondazione omonima e presidente onoraria del marchio, oggi, di adozione francese. La moda italiana perde una vera colonna, una pioniera della categoria. Carla Fendi, infatti è stata, senza dubbio, l’artefice di tutti i successi della moda italiana nel mondo intero.

La stilista si è spenta a Roma, all’età di ottanta anni, dopo una lunga e penosa malattia dovuta ad una serie di complicanze ai polmoni. Molto provata, in realtà, già da tre anni, dal giorno della perdita del marito, è andata avanti tra sofferenza ed acciacchi. Carla ha legato la sua vita allo storico marchio, al successo del quale ha contribuito assieme alle sue sorelle. Ella  è stata la stratega della casa, la vera ambasciatrice dello stile Fendi per la maison che porta ancora il suo nome. senza offesa per le altre sorelle.

In poco tempo la superba stilista è riuscita a diventare un’esperta della produzione, delle vendite, della progettazione e dell’amministrazione. Ma contemporaneamente, già dagli anni Sessanta,  si è  dedicata al settore delle relazioni pubbliche, nel tentativo assai difficile, ma non per lei, di conquistare il mercato americano.

Tra i vari progetti di cui si è occupata vi è soprattutto il Festival dei due mondi di Spoleto ed il restauro del teatro Caio Melisso, della stessa città umbra. La presidente della regione Umbria Catiuscia Marini, alla notizia della scomparsa della grande stilista ha affermato: “La morte di Carla Fendi ci addolora tutti. Il mondo della moda in lutto, piange colei che fu l’interprete straordinaria del made in Italy.

La regina delle pellicce se ne è andata in punta di piedi, ieri sera intorno alle nove, nella sua casa di Roma, a Palazzo Ruspoli, dopo essere stata dimessa dalla clinica Quisisana. Addio Carla !

Rispondi