Home Cronaca locale Anziano si addormenta con la sigaretta accesa e muore carbonizzato

Anziano si addormenta con la sigaretta accesa e muore carbonizzato

293
Tempo di lettura: 2 minuti
Cicciano: anziano si appisola con la sigaretta accesa e muore carbonizzato

A Cicciano, nel napoletano un anziano di 76 anni, nel pomeriggio di ieri, si è appisolato, nel suo letto, avendo tra le dita, la sigaretta  ancora accesa ed è morto carbonizzato, avvolto dalle fiamme.

L’uomo, un settantaseienne pensionato del luogo, secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, si sarebbe appisolato, stendendosi sul suo letto, come era solito fare tutti i pomeriggi, per la classica pennichella del dopo pranzo. L’anziano, tuttavia, era intento a fumare e la sigaretta benchè quasi consumata del tutto, era ancora accesa, quando si è assopito.

In pochissimi minuti il mozzicone non spento ha provocato un vero e proprio rogo, nel quale il settantaseienne è stato completamente avvolto, perdendo la vita. Quando, nella sua ‘abitazione, si sono recati i Vigili del fuoco della caserma di Nola, assieme ai carabinieri delle Compagnie di Cicciano e Nola, l’incauto anziano, infatti, era praticamente carbonizzato ed irriconoscibile.

L’uomo, da quando aveva perso la moglie, qualche anno fa, viveva da solo nella sua casa di Cicciano, accudito da una badante straniera, la quale, però, nel momento della tragedia non era in casa. Naturalmente le fiamme sprigionatesi hanno procurato ingenti danni all’abitazione ed al mobilio della vittima.

Sul luogo del rogo si è portato anche il medico legale, il quale ha effettuato l’esame esterno sui resti dell’uomo, che peraltro, nel piccolo quartiere di Cicciano, era stimato da tutti. Il settantaseienne non aveva figli, inoltre qualche mese fa aveva subito anche l‘amputazione di una gamba. Nonostante ciò il povero Carmine, perseguitato da un destino crudele, non si era abbattuto, anzi era rimasto cordiale e gioviale come sempre, senza farsi pesare minimamente il suo nuovo stato di invalido.

I vicini di casa gli volevano molto bene e di tanto in tanto, andavano a fargli visita, a fare due chiacchiere per tenergli compagnia.. La drammatica morte del pensionato ha gettato nello sconforto e nel dolore l’intera cittadina del napoletano.

Rispondi