Home Cronaca locale Futuro Remoto: a Napoli la festa della scienza della cultura e della...

Futuro Remoto: a Napoli la festa della scienza della cultura e della condivisione

379
Tempo di lettura: 2 minuti

Futuro remoto -Connessioni

FUTURO REMOTO – CONNESSIONI rappresenta un’occasione speciale per far conoscere le nuove prospettive aperte dai più recenti risultati della ricerca scientifica, culturale e tecnologica e le possibilità offerte a tutti noi per cambiare nel concreto la nostra vita, anche grazie all’innovazione promossa dal sistema della ricerca e dallo sviluppo delle imprese del nostro Paese.

CONNESSIONI è potenziare il dialogo tra i soggetti che producono e promuovono cultura, è mettere in comune, fare insieme, cooperare, fare rete, alimentare la creatività, trovare nuove soluzioni, innovare, sostenere la pace, promuovere quella visione dello sharing che si vuole proporre come prospettiva per uno sviluppo sostenibile.

CONNESSIONI è dare risposta all’esigenza di condivisione della conoscenza e di partecipazione democratica ai processi di innovazione in atto nella società.

Futuro Remoto
Futuro Remoto, in allestimento

La manifestazione Futuro Remoto, anche quest’anno nella sua 31° edizione 2017, si svolgerà nella magica location, della Piazza del Plebiscito a Napoli.

Questa grande organizzazione, di idee ed intenti ha sicuramente contribuito, nei trenta anni trascorsi, ad avvicinare alla scienza ed alla tecnologia moltissimi ragazzi, studenti e gente comune che si ritrovano tutti insieme a partecipare a questa festa della cultura e dell’innovazione.

Esplorare, tutti i meravigliosi, semisferici padiglioni ed assistere, con entusiasmo e curiosità a esperimenti e dimostrazioni svolti da ricercatori ed esperti, sarà sicuramente una bellissima esperienza.

Dal 25 al 28 maggio, la mostra Futuro Remoto è dedicata al tema “Connessioni”, per sottolineare la “volontà di potenziare il dialogo tra i soggetti che producono e promuovono cultura”.

Rispondi