Home Calcio La Reggiana batte la Juve Stabia nell’andata degli ottavi di finale play...

La Reggiana batte la Juve Stabia nell’andata degli ottavi di finale play off Lega Pro

200
Tempo di lettura: 2 minuti
La Reggiana batte la Juve Stabia nell'andata degli ottavi di finale play off Lega Pro

La Reggiana batte la Juve Stabia nell’andata degli ottavi di finale play off Lega Pro

La Reggiana batte per 2-1 la Juve Stabia nella gara di andata degli ottavi di finale dei playoff di Lega Pro e prenota la  qualificazione ai quarti, avendo, adesso, due risultati su tre a disposizione, ossia pareggio e vittoria, nella partita di ritorno, in programma mercoledì sera, nel catino infernale dello stadio Romeo Menti di Castellammare, dove le vespe di Carboni saranno condannate a vincere contro la Reggiana con due gol di scarto per passare il turno.

Il match tra emiliani e campani ha regalato numerose emozioni al pubblico presente sugli spalti. I padroni di casa si sono aggiudicati il primo round, vincendo in rimonta, grazie alle reti di Cesarini su rigore e di Ghiringhelli in spaccata giunte  dopo la marcatura iniziale del centrocampista stabiese Mastalli. La Reggiana, che non vinceva tra le mura amiche dal 19 febbraio scorso, ha mancato soltanto l’approccio alla gara ma poi ha messo in campo grinta, qualità e tantissima verve agonistica, mostrate in verità solo nel derby di ritorno contro il Parma. Tuttavia nella prima parte dell’incontro la squadra della Juve Stabia ha messo in grossa difficoltà la compagine di casa mandando in bambola gli uomini di Menichini, i quali si sono ripresi solo sul finire del primo tempo.

Dal canto suo. la formazione in maglia color amaranto crede più che mai alla qualificazione, dopo questo successo che porta morale e serenità in tutto l’ambiente in vista del retour match del 23 maggio in Campania. In casa giallobù la delusione è tanta ma c’è la speranza di poter ribaltare il risultato, del resto la squadra di Carbone ha gli uomini ed i mezzi adatti per far sua la gara di ritorno al Menti. Staremo a vedere, d’altronde si sa che queste partite  durano 180 minuti, per cui tutto resta ancora in gioco, anche se gli ospiti godranno di un piccolissimo vantaggio. 

 

Rispondi