Home Calcio Benevento Trapani 1 a 3. Sconfitta in casa per i giallorossi

Benevento Trapani 1 a 3. Sconfitta in casa per i giallorossi

203
Tempo di lettura: 2 minuti
benevento trapani

Benevento Trapani 1 a 3. Caduta libera del Benevento sconfitto in casa anche dal Trapani

Benevento Trapani 1 a 3. Questo il risultato dell’anticipo della trentaduesima giornata del campionato di Serie B. Un Benevento in assoluta caduta libera subisce un’inattesa sconfitta in casa ad opera del Trapani, penultimo in classifica.

I siciliani, imponendosi al Vigorito per 3 a 1, ottengono la seconda vittoria in trasferta dell’intero campionato. Una pesante sconfitta quella dei sanniti che ora rischiano tantissimo. Questa caduta così perentoria della squadra di Baroni non era assolutamente prevedibile, dopo il brillantissimo girone di andata condotto dai giallorossi, giunti addirittura ad occupare il primo posto. Il Trapani ad onor del vero, vince meritatamente la partita del Vigorito, grazie alla doppietta del brasiliano Coronaldo e della rete di Curiale.

Per il Benevento gol inutile del momentaneo pareggio del solito Ceravolo, In virtù di questa ennesima battuta d’arresto, i sanniti rimangono a 48 punti in classifica, ancora al quarto posto, in attesa dei risultati di oggi delle altre compagini di serie B.

Grande passo in avanti della squadra siciliana del Trapani che, in virtù del blitz sul terreno del Benevento, sale a quota 32 punti, scavalcando per il momento il Pisa. Un risultato, alla vigilia insperato ma una prova di determinazione e giudizio con un Coronado straordinario che ha messo la firma in tutte le tre marcature, tre reti che hanno consegnato alla squadra di Calori una vittoria molto interessante che concede grande entusiasmo alla tifoseria granata, mentre lascia molto perplessi i tifosi beneventani, sconcertati da questa caduta libera senza precedenti che sta accusando ultimamente la loro squadra.

Quello che preoccupa maggiormente è la mancanza di lucidità e di concentrazione dei giocatori giallorossi, apparsi oramai da troppo tempo, quasi appagati. Adesso occorre una scossa per ridare fiducia e serenità all’ambiente. La dirigenza sannita non è escluso che possa anche prendere una decisione drastica ed esonerare Baroni. Nelle prossime ora ci sarà un summit per valutare il da farsi.

Rispondi