Home Attualità Chuck Berry, il padre del Rock ‘N’ Roll è Morto

Chuck Berry, il padre del Rock ‘N’ Roll è Morto

323
Tempo di lettura: 2 minuti
Chuck Berry

Chuck Berry, il padre del Rock ‘N’ Roll è Morto

Tutto il mondo della musica e non solo, piange la scomparsa del grande artista Chuck Berry che aveva fondato con le sue idee un nuovo genere musicale e autore di brani intramontabili come il grande classico ‘Johnny B. Goode‘. Aveva compiuto 90 anni il 18 ottobre 2016.

“Se si volesse dare un altro nome Rock ‘N’ Roll lo si potrebbe chiamare Chuck Berry”, affermava John Lennon.

Maybellene‘, inciso nel 1955, fu il primo singolo di Chuck Berry, e fu considerato uno dei brani rock in assoluto, in classifica per 9 settimane. ‘Crazy Legs’  chiamato anche così per il suo singolare modo di ballare muovendo le gambe mentre suonava – ha influenzato intere generazioni di musicisti.

Noi della redazione vogliamo ricordarlo pubblicando le maggiori testimonianze, soprattutto provenienti dal mondo musicale, dedicate al leggendario MusicistaSenza di lui non avremmo avuto questi fenomeni nella dimensione in cui li abbiamo conosciuti. E azzardiamo, che molto probabilmente. non avremmo avuto nemmeno quella che è stata una buona parte della trasformazione della musica fino ad oggi.

Chuck Berry old

«Ho fatto dischi per persone che se li sarebbero comprati, nessun colore, provenienza etnica, ambito politico, non mi interessava»

“Sono molto triste. Voglio ringraziarlo per tutta la musica che ci ha regalato”,scrive su Twitter Mick Jagger. “Ha illuminato gli anni della mia adolescenza, ha dato vita ai nostri sogni di diventare musicisti e di salire su un palco”,

“Si è spenta una delle mie luci più grandi”, dice Keith Richards.

Mentre Bruce Springsteen dichiara: “Chuck Berry è stato il il più grande rocker, chitarrista e paroliere del rock che si sia mai visto”.

Brian Wilson dei Beach Boys: “Mancherà a tutti quelli che amano il rock’n roll”.

Ringo Starr incita a: “Pace e amore per Mr. rock’n roll”,

Rod Stewart dichiara: “ha ispirato tutti noi. Il primo album che ho comprato è stato Live at the Tivoli e da allora non sono stato più lo stesso”.

Lennie Kravitz su Twitter: “Non saremmo qui se non ci fossi stato tu”

Keith Urban ricorda: “Grazie per la poesia, la passione e la potenza”,

Lo scrittore Stephen King: “Chuck Berry è morto: questo mi spezza il cuore, ma 90 anni non sono male per il rock and roll. Johnny B. Goode per sempre!”

Il presidente Bill Clinton, che ricorda Chuck Berry come “un tesoro e un trionfo: non lo dimenticheremo mai”.

Chuck Berry rimane inserito tra i 100 migliori artisti di sempre dopo i Beatles, Bob Dylan, Elvis e i Rolling Stones,  nella lista stilata dalla rivista Rolling Stones.

Chuck Barry Golden Record

Chuck Berry è morto. W Chuck Berry!  Johnny B. Goode unico pezzo di rock’n’roll presente nel Voyager Golden Record,  un vero disco per grammofono, inserito nelle due sonde spaziali del Programma Voyager, lanciato nel 1977, contenente suoni e immagini selezionate al fine di portare le diverse varietà di vita e cultura della Terra.

Anche lassù qualcuno, molto probabilmente, lo ascolterà per sempre…

Rispondi