Home Calcio Colpaccio del Napoli all’Olimpico, Roma ko grazie Mertens

Colpaccio del Napoli all’Olimpico, Roma ko grazie Mertens

290
Tempo di lettura: 2 minuti
Colpaccio del Napoli all'Olimpico, Roma k o grazie agli schiaffi di Mertens

Colpaccio del Napoli all’Olimpico, Roma ko grazie alla doppietta di Mertens

Colpaccio inaspettato della formazione azzurra allo stadio Olimpico di Roma. Il Napoli ha infatti battuto i giallorossi di Spalletti per 2 a 1, grazie all’ennesima doppietta di Dries Mertens, tornato nuovamente goleador dopo qualche pausa. Il belga si è letteralmente scatenato, con i suoi gol,  siamo a 18 in campionato, ha ammutolito il pubblico di fede romanista dell’Olimpico, per le statistiche, espugnato per la prima volta in questo torneo. In virtù di questo ottavo colpaccio del Napoli, la squadra partenopea sale a quota 57 punti e si porta a meno 2 proprio dalla Roma che resta seconda ma ferma a quota 59. Il Napoli, involontariamente, questo pomeriggio ha virtualmente cucito il sesto tricolore consecutivo sulle maglie dei bianconeri. Se la Juventus, infatti, dovesse vincere domani contro l‘Udinese si porterebbe a più dieci sulla squadra capitolina chiudendo definitivamente il discorso scudetto.

Il primo tempo, è dapprima molto equilibrato, poi, dopo il gol giustamente annullato alla Roma al 23′ minuto per un netto fallo di mano di Perotti, il Napoli sale in cattedra e prende in mano le redini del gioco, andando in vantaggio con Mertens al minuto 25. Il belga riceve palla in verticale da Hamsik e batte con un lob dolcissimo Szczesny. A cinque minuti dall’intervallo viene annullato un gol anche agli uomini di Sarri, è sempre Mertens a trovare la rete, ma prima commette un fallo su Fazio agganciandogli il piede e l’arbitro non convalida. Nella ripresa, dopo un quarto d’ora, arriva il raddoppio del Napoli: Insigne crossa in mezzo e Mertens anticipa tutti infilando, stavolta regolarmente, il portiere romanista. Dopo settanta minuti giocati alla grande, l’undici partenopeo perde un pò di lucidità ed i padroni di casa premono sull’acceleratore, rendendosi pericolosi.

All’86’ minuto la Roma, difatti, prende un palo clamoroso con Salah che approfitta del passaggio involontario sul rinvio Reina e tre minuti più tardi va in gol con Strootman che batte il portiere spagnolo con un sinistro radente su assist di Perotti.

I giallorossi, quindi, vanno all’arrembaggio alla ricerca del pari e nel finale al novantesimo, il portiere azzurro compie una prodezza salvando prima su Salah ed ancora lui, nei minuti di recupero, anche con l’aiuto della traversa, fa un autentico miracolo, fermando un tiro deviato di Perotti. Banti allora fischia la fine del match, 2-1 per il Napoli.

Per la cronaca, alla compagine azzurra il colpaccio allo stadio Olimpico contro la Roma, riesce dopo sei anni. Ricordiamo tuttavia che gli uomini di Spalletti restano in vantaggio negli scontri diretti con gli azzurri, avendo vinto a Fuorigrotta, nel girone di andata, per 3 a 1. In caso di parità in classifica, al temine del campionato, la formazione capitolina avrebbe la meglio.

Rispondi