Home Calcio Avellino: il difensore Patrick Asmah indisponibile per un mese

Avellino: il difensore Patrick Asmah indisponibile per un mese

447
Tempo di lettura: 2 minuti
Avellino: il difensore Patrick Asmah indisponibile per un mese

Avellino: il difensore Patrick Asmah indisponibile per un mese

Dall’infermeria dell’Avellino, già pena, giungono ancora brutte notizie, dal momento che Asmah, il difensore ghanese, infortunatosi nel derby con la Salernitana di un mese fa, riportando un trauma distorsivo e contusivo alla caviglia sinistra, sarà indisponibile per oltre un mese. Questo l’esito degli esami ai quali si è dovuto sottoporre il difensore biancoverde, presso Villa Stuart a Roma. Alla vigilia di una partita molto importante, come quella di domani pomeriggio, contro la Virtus Entella, valevole per la 23^ giornata del campionato di serie B, Novellino si trova a dover fare di necessità virtù.

Piena emergenza, dunque, per il tecnico dell’Avellino, che domani al Partenio, non solo dovrà fare a meno del forte difensore ma anche dell’attaccante centrale Idrissa Camara che solo nella giornata di sabato rientrerà ad Avellino dopo la brevissima parentesi in Coppa d’Africa con la sua nazionale. Per non parlare delle assenze, già in conto, della punta, Luigi Castaldo e del centrocampista, Davide Gravazzi ancora alle prese con il bruttissimo infortunio al ginocchio. Entrambi non rientreranno in campo che a metà febbraio. Novellino, alla luce di questa situazione dovrà letteralmente inventarsi la formazione da opporre ai liguri, i quali si preparano ad incontrare i lupi irpini col morale a mille per il successo sul Frosinone, secondo in classifica.

A proposito della gara con l’Avellino, il capitano della Virtus, il centrocampista, Michele Troiano, tra l’altro a segno nel match con il Frosinone, in conferenza stampa ha dichiarato che dallo stadio Partenio Lombardi, l’Entella deve portar via punti a tutti i costi per dare continuità alla bellissima partita con i ciociari. Gli uomini di Novellino, pertanto, dovranno impegnarsi al massimo per battere una formazione che moralmente ha, come si suol dire, il vento in poppa. Ma il terreno dell’impianto irpino, ora più che mai, deve ritornare ad essere quel fortino insuperabile pronto ad impedire il passaggio di qualsiasi squadra avversaria. Ragion per cui pure la Virtus Entella, è avvisata.

Rispondi