Home Attualità Tragica morte di una donna sull’Asse Mediano

Tragica morte di una donna sull’Asse Mediano

353
Tempo di lettura: 2 minuti
Tragica morte di una donna sull'asse mediano

Tragica morte di una donna sull’Asse Mediano

Si indaga sulla tragica morte di una donna, investita, forse più volte, dalle auto in transito sull’Asse Mediano che collega la città di Napoli e l’hinterland della provincia nord del capoluogo campano. Il corpo fatto a brandelli è stato rinvenuto questa mattina presto, intorno alle sei circa, completamente sfigurato e quindi irriconoscibile, tanto da presumere che la signora sia stata investita, probabilmente nella notte o alle prime luci dell’alba, da uno o più pirati della strada. Nel frattempo un uomo recatosi presso la Caserma dei Carabinieri di Quarto aveva denunciato di aver investito con la sua auto qualcosa di indecifrabile sull’asse mediano, all’altezza dello svincolo per Caserta. Fermatosi successivamente per controllare la vettura si era accorto che il paraurti anteriore era macchiato di sangue umano.

Al momento la testimonianza dell’automobilista è al vaglio degli inquirenti intenti a scoprire se l’uomo sia stato il primo ad investire la donna oppure soltanto uno dei tanti di passaggio sull’arteria a nord di Napoli. Sulla dinamica della tragica scomparsa della donna, di circa sessanta anni, sono tuttora in corso le indagini del caso. Naturalmente traffico paralizzato per ore da stamattina. Code chilometriche di auto hanno composto colonne infinite di autovetture che marciavano a passo d’uomo. Sul luogo del ritrovamento del cadavere si sono portati gli agenti di polizia del Commissariato di Giugliano, i Carabinieri di Quarto e la scientifica per cercare indizi utili alle indagini.

Tante le voci sulla tragica vicenda, pare che la donna stesse rincorrendo il proprio cane sgattaiolato all’improvviso sull’asse mediano, quando è stata travolta in pieno da un’auto in corsa. Malgrado il cadavere non sia stato ancora identificato ufficialmente, sembra che la donna sia stata riconosciuta grazie all’abbigliamento da un parente. Sarà comunque, in ogni caso,  soltanto l’esame autoptico a fugare ogni dubbio ed a chiarire definitivamente i motivi della tragica morte della donna.

Rispondi