Home Attualità Cittadinanza onoraria per Diego Maradona

Cittadinanza onoraria per Diego Maradona

313
Tempo di lettura: 2 minuti
cittadinanza onoraria per Diego Maradona

Cittadinanza onoraria per Diego Maradona 

Diamo la Cittadinanza onoraria a Diego Armando Maradona. Questo è il desiderio non solo di tutti i napoletani, tifosi e non, ma anche di coloro i quali occupano posizioni di prestigio nella politica, di questa città, come il partito dei Verdi. Proprio dai Verdi infatti è partita la proposta di assegnare la cittadinanza onoraria all’ex pibe de’ oro, come già successo qualche tempo fa con la famosa attrice puteolana, Sofia Loren. Il consigliere regionale, Francesco Emilio Borrelli ed i consiglieri comunali Stefano Buono e Marco Gaudini  hanno pertanto  firmato la richiesta ufficiale inviata al Sindaco ed al Presidente del Consiglio comunale.

La storia del più grande giocatore di calcio, al mondo, di tutti i tempi, al secolo, Diego Armando Maradona, è nota a tutti ed è, per ovvie ragioni, un patrimonio della città e dei suoi cittadini, al di là di qualsiasi “appartenenza” sportiva”, si legge nella richiesta firmata da Gaudini che ricorda il fortissimo legame con la città che è continuato anche dopo la sua partenza in punta di piedi da Napoli per colpe anche non sue. E continua tuttora, Napoli difende, a spada tratta, il campione argentino da attacchi gratuiti mossi da chi prova a screditare non solo l’uomo ma anche una “cultura”, un modo di essere e di vivere che solo chi ha respirato e assaporato la vera essenza di Napoli e della sua storia può comprendere fino in fondo”.

Diego Maradona, anche se non è napoletano di nascita, è napoletano in tutto e per tutto dentro di sè ed è assurdo che non abbia ancora ricevuto la “cittadinanza onoraria” ha aggiunto Borrelli per il quale, così come è stato fatto recentemente, con Sofia Loren, è arrivato il momento di colmare una lacuna che appare davvero enorme. Nel mondo, l’immagine del mitico fuoriclasse argentino è associata da sempre alle imprese con la sua nazionale ed a quelle con il Napoli, quando si parla del Napoli non si può fare a meno di citare l’ex numero 10 azzurro, quindi concedergli la cittadinanza onoraria è quasi un suo diritto, un fatto dovuto e scontato e siamo certi che De Magistris prenderà nella giusta considerazione la nostra proposta, attento com’è a evidenziare e valorizzare le persone e le cose che hanno fatto e fanno la storia della città e dei suoi abitanti, ha concluso Borrelli che nel corso del programma radiofonico “La radiazza” ha ripreso la proposta di Gianni Simioli di verificare la possibilità di trasmettere in diretta, su maxi schermo, l’evento del San Carlo di lunedì che vedrà il ritorno di Maradona a Napoli pur sapendo che tutto dipenderà dalla volontà del gruppo Discovery che ha acquisito i diritti di trasmissione”.

Subito è arrivata la risposta del primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris, il quale ha ufficialmente annunciato che l’ex pibe de’ oro riceverà la cittadinanza e diverrà, a tutti gli effetti un cittadino napoletano. L'”incoronazione” tuttavia non avverrà lunedì al Massimo napoletano, bensì a maggio, quando ci sarà una grande festa popolare organizzata dal Comune di Napoli per ricordare il trentennale del primo tricolore azzurro e contemporaneamente insignire Diego Armando Maradona dell’onorificenza.

Rispondi