Home Calcio Tonelli, quattro società di serie A lo cercano

Tonelli, quattro società di serie A lo cercano

245
Tempo di lettura: 2 minuti
tonelli: quattro società di serie a lo cercano

Tonelli, quattro società di serie A lo cercano 

Lorenzo Tonelli, se vi ricordate, è stato il primo acquisto operato dalla società di De Laurentiis, per la stagione 2016/17. Fu appunto il patron azzurro ad annunciare l’arrivo di Tonelli al Napoli, subito dopo la partita col Frosinone dello scorso maggio, che sancì la seconda posizione della squadra di Sarri in campionato e la conseguente qualificazione alla Champions League diretta. Oggi come oggi per quanto riguarda il mercato non si parla che di Pavoletti ma il direttore sportivo azzurro è al lavoro anche sul fronte delle cessioni. Non sono pochi infatti, i giocatori della rosa del Napoli ad essere richiesti in questa sessione invernale dl mercato.

Su tutti il più gettonato sembra essere il difensore prelevato dall’Empoli, Lorenzo Tonelli. L’ex empolese pur non avendo mai giocato, nemmeno un minuto, quest’anno, con la maglia azzurra è attenzionato da diversi club di serie A, tra i quali il Sassuolo, la Sampdoria, il Cagliari ed il Torino. Per i momento però nessuna trattativa seria è in corso tra la dirigenza del Napoli e queste società che hanno chiesto notizie sul difensore napoletano. Maurizio Sarri,vista la partenza di Kuolibaly per disputare la Coppa d’Africa e visto l’infortunio patito, ultimamente, dal difensore rumeno Chiriches è a corto di centrali, per cui non intenderebbe dare il suo placet alla partenza di Tonelli, il quale potrebbe fare il suo debutto in azzurro, alla ripresa del torneo, al San Paolo contro la Sampdoria, nel caso in cui l’ex difensore del Totthenam non fosse ancora disponibile.

Tonelli, come riferisce il suo agente, è un giocatore completamente recuperato, sta bene, si sta allenando ed è arruolabile per un suo eventuale imminente impiego, dopo la sosta. Dunque il difensore centrale è assolutamente disponibile per candidarsi ad una maglia da titolare, nel match contro i blucerchiati dell’ex Quagliarella. Lo stesso commissario tecnico della nazionale italiana, Ventura, tiene in grande considerazione il calciatore del Napoli. Quindi non vedo perchè dar via un giocatore senza che quest’ultimo abbia dato prova di non essere da Napoli. Del resto il buon Lorenzo è costato dieci milioni di euro ed attualmente una sua cessione frutterebbe molto meno, dal momento che non gioca da otto mesi.

Rispondi